rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Economia

Accordo Governo-partiti sulla riduzione fiscale, la soddisfazione degli artigiani udinesi

Per il presidente di Confartigianato Udine, Graziano Tilatti, «l’accordo ha il merito di concentrare le risorse su pochi interventi selezionati»

Giudizio positivo quello di Confartigianato-Imprese Udine sull’accordo fra Governo e partiti di maggioranza a proposito dell’utilizzo degli 8 miliardi previsti dal disegno di legge di Bilancio 2022 a riduzione della pressione fiscale. Per il presidente di Confartigianato Udine, Graziano Tilatti, «l’accordo ha il merito di concentrare le risorse su pochi interventi selezionati, prevedendo l’abrogazione dell’IRAP per tutte le persone fisiche, oltre a comportare un risparmio per ditte individuali di oltre 900 milioni di euro, nonché di semplifica rela vita ad oltre 1,6 milioni di contribuenti eliminando l’obbligo di presentazione della dichiarazione».

Tilatti fa eco al presidente nazionale di Confartigianato-Imprese, Marco Granelli: « Apprezziamo pure la scelta di un intervento sistematico sulle aliquote IRPEF a beneficio di tutti i contribuenti. Auspichiamo infine che, nell'ambito della discussione, la no tax area per gli autonomi venga adeguato nell'importo così da ridurre la differenziazione di aliquote effettive IRPEF oggi esistente fra le diverse forme di reddito da lavoro ».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accordo Governo-partiti sulla riduzione fiscale, la soddisfazione degli artigiani udinesi

UdineToday è in caricamento