Superbonus 110%, accordo Confidi Friuli con Crédit Agricole FriulAdria

Siglata per la prima volta in Fvg un'intesa per agevolare le imprese nell'accesso al credito e sostenere così l'economia territoriale

Confidi Friuli chiude un nuovo accordo per agevolare le imprese nell’accesso al credito. La convezione siglata con Crédit Agricole FriulAdria riguarda nello specifico il superbonus, la misura che consente a chi esegue una ristrutturazione di contare su una detrazione del 110% delle spese sostenute per gli interventi che migliorano l’efficienza energetica degli edifici e che riducono il rischio sismico. “Un’opportunità che abbiamo colto in collaborazione con Crédit Agricole FriulAdria – sottolinea il presidente di Confidi Friuli Cristian Vida – e che ci vede dare una garanzia almeno all’80% sugli affidamenti di cantiere che la banca concederà alle imprese di costruzioni impegnate in interventi immobiliari con Superbonus”.

La prima volta in Friuli Venezia Giulia

Un’iniziativa, la prima su questo fronte in regione, ancora una volta mirata a sostenere l’economia territoriale, con un finanziamento di 12 mesi, in un momento di enorme difficoltà, tanto più aggravata dalla seconda ondata della pandemia. “Confidi Friuli, ferma restando l’attività ordinaria – prosegue Vida –, sta mettendo in campo un grande sforzo per sostenere tante imprese che necessitano di liquidità per reagire alla congiuntura negativa”.

Plafond da 100 milioni euro

“L’iniziativa del superbonus 110% potrebbe rappresentare la svolta per la ripresa della filiera edilizia, che tradizionalmente traina il resto dell’economia – dichiara Massimo Ritella, responsabile della Direzione regionale Fvg di Crédit Agricole FriulAdria – Per questo la nostra banca ha messo a disposizione delle imprese una speciale linea di finanziamento denominata fido di cantiere volta a favorire l’avvio dei lavori di ristrutturazione degli immobili con i benefici del Decreto Rilancio. Per rendere ancora più efficace l’iniziativa abbiamo istituito un plafond di 100 milioni di euro e attivato una fitta rete di accordi. Tra questi, la partnership con Confidi Friuli, con cui esiste da anni una proficua collaborazione, è strategica per poter accompagnare le aziende in modo mirato ed equilibrato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fvg con il fiato sospeso per il mini-lockdown, la lista dei comuni a rischio

  • Nuova ordinanza della Regione, ecco cosa non si può più fare

  • Schianto lungo la strada regionale: perde la vita una donna

  • Il Friuli Venezia Giulia rischia la zona rossa

  • Niente mini zone rosse, Fedriga fa dietro front: si ai tamponi per tutti

  • Coronavirus, cala il numero dei tamponi ma sale la percentuale di contagiati in Fvg

Torna su
UdineToday è in caricamento