Martedì, 18 Maggio 2021
Economia

Per rilanciare il turismo dell'Alto Adriatico ci vogliono più infrastrutture

Per Sergio Bolzonello il sistema turistico dell'Alto Adriatico deve risolvere problemi di logistica e trasporti

La realtà dell'Alto Adriatico può vantare una qualità diffusa tale da poter rispondere alle articolate attese del turista moderno? E’ questo l’interrogativo lanciato agli addetti ai lavori da Sergio Bolzonello, vicepresidente del Friuli Venezia Giulia e assessore alle Attività produttive, intervenuto a Bibione alla presentazione dell'indagine 'Bibione tourism survey', una ricerca sulle necessità, le abitudini, la percezione delle prerogative e qualità, da parte dei turisti austriaci e tedeschi, rispetto alle realtà balneari dell'Alto Adriatico.

Intervenendo Bolzonello ha sostenuto che “per accrescere l'attrattività dell'offerta turistica di area vasta, in particolare quella dell’Alto Adriatico e del Friuli Venezia Giulia, occorre pensare a un grande piano industriale, che  tenga conto dei diversi elementi destinati a influire sulle scelte dei turisti. Elementi, tra i quali particolare attenzione deve essere posta alle infrastrutture, alla rete di collegamenti viari, ferroviari, aeroportuali, assieme ai percorsi sul territorio, compresi quelli ciclabili e quelli pedonali. Si tratta di fattori che nel complesso possono rappresentare un potere attrattivo importante dell'offerta turistica di area vasta, in particolare per l'Alto Adriatico e il Friuli Venezia Giulia”

Se la ricerca presentata nella percezione dei potenziali turisti austriaci e tedeschi ha promosso nel suo complesso il sistema turistico dell'Alto Adriatico, grandi difficoltà, secondo il vicepresidente del Friuli Venezia Giulia, si riscontrano sul territorio considerato proprio nella logistica e nei trasporti. Il vicepresidente ha concluso "ricordando che anche la realizzazione della terza corsia sull'autostrada A4, assieme all'ottimizzazione della rete stradale di accesso, costituisce uno degli elementi portanti di una nuova logistica a vantaggio del sistema turistico dell'alto Adriatico".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per rilanciare il turismo dell'Alto Adriatico ci vogliono più infrastrutture

UdineToday è in caricamento