Al Città Fiera ora si può pagare con il numero di telefono

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

La rivoluzione nelle transazioni per lo shopping si chiama 2Pay, una applicazione di mobile payment che permette di effettuare pagamenti istantanei e trasferimenti di denaro con il proprio numero di cellulare. Una tendenza che ha coinvolto negli ultimi 3 mesi più 200 esercenti del centro storico di Udine e con la recente inaugurazione del nuovo quartiere dello shopping arriva anche a Città Fiera con il coinvolgimento di alcune insegne:  Accessorize, B/Store, Brico Fiera, Città Flora, City Game, Cine Città Fiera, Click, Giochi in Città, Gnocchi & Co, Mega InterSport, Mercatinos, Linos, Mega Moto Expert, Office Gallery, Piazza Italia, Show Rondò, Storage, WWB.

L’ accordo siglato tra il primo sistema italiano di pagamento mobile, con il centro commerciale più grande dell’Alpe Adria prevede che, all’interno dei negozi convenzionati di Città Fiera si potranno effettuare transazioni senza costi, in tempo reale, in totale sicurezza. 2Pay è semplice da utilizzare: basta scaricare l’app e registrarsi, l’attivazione del sistema crea un iban 2Pay, coincidente al numero di cellulare attraverso il quale si potrà acquistare semplicemente comunicando il numero di cellulare e il pin di sicurezza nel negozio convenzionato. 2Pay diventa quindi una vera e propria carta di credito ricaricabile.

Sono inoltre molteplici i vantaggi per il consumatore. “Gli utenti – spiega  Daniele Bernardi, CEO di 2Pay - potranno beneficiare per esempio della funzione cashbacks che consiste nel rimborso  di denaro corrisponde ad una percentuale sull’importo speso con l’accredito sul conto 2Pay per ogni acquisto effettuato nel negozio aderente. Inoltre scaricando l’app in automatico viene regalato 1 euro. Ti paghiamo per fare la spesa con noi e ad ogni acquisto ricevi un cashbacks dall’esercente da poter spendere immediatamente dove vuoi”.

Torna su
UdineToday è in caricamento