rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Economia

18 milioni di euro per il rilancio di Sappada

Sopralluogo nella località dolomitica per la verifica del corretto andamento del cronoprogramma degli investimenti per la sua valorizzazione

Quindici milioni e mezzo di euro per la promozione del gioiello turistico di Sappada, Perla delle Dolomiti, nel dettaglio per lo sviluppo dell'area impianto "Sappada 2000" con la finalità di collegare "Pian dei Nidi" e "Sappada 2000". Questo l'investimento che la Regione Friuli Venezia Giulia ha stanziato per Sappada/Plodn e due milioni e mezzo di euro, in aggiunta, già impiegati, per la messa in sicurezza del demanio sciabile, degli impianti e per l'aggiornamento del piano macchine.

Sono solo alcuni dei numeri emersi questa mattina, a Sappada, a seguito del sopralluogo nella località turistica montana da parte dell'assessore regionale alle Attività produttive e turismo Sergio Emidio Bini, che ha incontrato il primo cittadino Manuel Piller Hoffer, l'assessore comunale al Turismo e sport, Silvio Fauner, e il presidente del Consorzio turistico Fabrizio Piller Roner.

Un momento d'incontro importante, che ha permesso di fare il punto sullo stato dei lavori, verificando il corretto avanzamento del cronoprogramma degli investimenti. "Ringrazio il sindaco e l'Amministrazione comunale di Sappada per l'ospitalità – ha esordito Bini –. Stiamo ascoltando con grande attenzione le istanze degli operatori del territorio. La stagione invernale sta andando bene nonostante il Covid. Abbiamo, di fatto, presenze quasi simili a quelle del periodo pre-pandemico. I servizi aumentano e i turisti apprezzano le offerte".

"Su Sappada – ha detto Bini – la Regione ha investito tantissimo. Tramite PromoturismoFVG, in questi due anni, ha investito 2,5 milioni di euro milioni di euro e ha previsto l'investimento di altri 15,5 milioni di euro". Il sindaco di Sappada ha osservato che grazie alla Regione è stato dato avvio a un percorso di rinnovamento che darà alla località la possibilità di crescere. Bini ha fatto visita alle strutture di accoglienza, all'impianto "Sappada 2000" e al Parco Nevelandia; quest'ultimo attrezzato con finanziamenti della Regione e gestito con ottimi risultati, per questa stagione invernale da PromoturismoFVG. Nel corso dell'incontro è stato chiarito che si è conclusa, infine, la vertenza con Gts che ha portato alla acquisizione degli impianti di risalita dell'intero comprensorio. "Sappada - ha concluso Bini - sarà una delle location che andranno a ospitare Eyof nel 2023".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

18 milioni di euro per il rilancio di Sappada

UdineToday è in caricamento