rotate-mobile
Le ricette della tradizione

Ricette di primavera: il risotto con gli urticions

In italiano si chiama luppolo selvatico ed è un'erba spontanea che cresce in campagna specie nei terreni ancora incolti o lungo le rive dei fossati

Gli urticions sono i germogli del luppolo selvatico. Il nome scientifico è Humulus Lupulus ed è un'erba spontanea lunga quasi 20 cm. Gli urticions (bruscandoli in dialetto veneto) vengono raccolti in primavera, in riva a corsi d’acqua, in mezzo ai rovi e alle siepi. Dopo averli raccolti in mazzetti, vanno lavati con cura per eliminare eventuali germi e batteri. In cucina si usano la cima, le foglie e parte del gambo. La parte più dura del gambo va buttata.

Gli urticions hanno moltissime proprietà benefiche per l’organismo umano: sono rinfrescanti, tonificano, hanno una funzione diuretica e lassativa. Sin dai tempi antichi era considerato un rimedio naturale impiegato per purificare il sangue e pre stimolare le funzionalità epatobiliari. Nella medicina cinese questa pianta viene usata come rimedio a problemi intestinali. Dal sapore delicato e amarognolo, è un ingrediente presente nella cucina friulana e viene impiegato soprattutto in frittate e risotti.

Risotto con gli urticions

Ingredienti per 4 persone

  • un mazzetto di urticions di almeno 300 grammi
  • uno spicchio d’aglio
  • 200 grammi di riso carnaroli
  • 1 litro di brodo vegetale
  • burro
  • parmigiano
  • olio extravergine d’oliva

Preparazione

Scaldare in una padella l’olio, aggiungere l’aglio tritato e far imbiondire. Dopo aver mondato gli urticions aggiungerli alla padella con l’aglio e cuocerli fino a farli appassire. Metter il riso e farlo tostare fino a che non diventa translucido. Aggiungere brodo caldo un mestolo alla volta. Fare in modo che il liquido si assorba completamente, mescolando il riso con un cucchiaio di legno. Quando il riso è cotto, avvolto dalla cremina che si è creata grazie all’amido, spegnere il fuoco. Mantecare con una noce di burro e parmigiano a piacimento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricette di primavera: il risotto con gli urticions

UdineToday è in caricamento