Cucina Borgo Cividale

Un friulano vince il campionato mondiale di panettone

Renato Talotti, della palmarina "Nonna Pallina", ha conquistato la medaglia d'oro nella specialità dedicata alla preparazione tradizionale del dolce

Foto © Mariano Pontoni

Renato Talotti, della pasticceria e gelateria "Nonna Pallina" di borgo Cividale a Palmanova, ha conquistato la medaglia d'oro ai campionati mondiali di panettone. La gara, arrivata alla seconda edizione, si è tenuta a Roma dal 23 al 25 di ottobre, negli spazi di Cinecittà World. Al contest hanno partecipato pasticceri non solo italiani, ma provenienti da diverse parti del mondo, a testimonianza del fatto che il panettone è un dolce senza confini e inizia ad essere apprezzato anche in terre molto lontane. Non sorprendono infatti la partecipazione di nazioni come la Cina e il Giappone. La competizione, organizzata dalla Federazione Internazionale Pasticceria Gelateria e Cioccolateria, ha decretato “Il miglior panettone al mondo”, in tre declinazioni: classico, decorato e innovativo. Talotti, assieme ad altri 11 colleghi, ha primeggiato nel "classico". 

Renato Talotti e la compagna Tiziana Merlini (foto Mariano Pontoni)

0027_ER0B9831 copia-2

La pasticceria gelateria

Nonna Pallina nasce dall’amore di Tiziana e Renato, soci in affari e coppia nella vita. Il 30 gennaio 1993, nel giorno del compleanno di Tiziana, ha inizio la loro attività. I primi anni sono mirati allo studio, alla ricerca di materie prime di alta qualità e alla produzione di gelato artigianale. Dopo 8 anni in Contrada Savorgnan arriva l’idea di crescere. Tiziana e Renato affittano, così, i locali adiacenti alla gelateria e da quel momento inizia anche l’avventura come pasticceria artigianale e caffetteria. Nel 2005 Nonna Pallina si trasferisce in un locale ancora più ampio, in contrada Donato, per poi insediarsi, in Borgo Cividale 14, nel mese di Aprile 2013. Tiziana e Renato raccontano la loro crescita così: Siamo nati in contrada e per chi è di Palmanova significa molto. Fin da subito abbiamo capito che dovevamo puntare sulla qualità e sullo studio e aggiornamento continuo. Questi i nostri cavalli di battaglia!”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un friulano vince il campionato mondiale di panettone

UdineToday è in caricamento