rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
cucina giapponese / Centro / Via Palladio, 8

L'unico cuoco giapponese di Udine: per mangiare i suoi piatti si va a casa sua

Si chiama Masato Fukayama e ha aperto un home restaurant in pieno centro città

Masato Fukayama , da quando dieci anni fa è arrivato in Italia, ne ha trascorsi sette lavorando in diversi ristoranti, facendo il cuoco. «Poi il desiderio è diventato di aprire il mio ristorante personale e fare del catering», ci racconta Masato in un misto di riservatezza e stupore. Ed ecco la svolta: a marzo del 2021 decide di aprire la Partita Iva e «inaugurare ufficialmente il mio ristorantino in pieno centro a Udine». Un autentico home restaurant, qualcosa di sempre più frequente al giorno d'oggi ma non così usuale per una città come la nostra. Ma la sua piccola scommessa, Masato la sta già vincendo ogni giorno: gli otto coperti a disposizione sono quasi sempre occupati e lui è estremamente soddisfatto di poter offrire ai friulani un assaggio dell'autentica cucina tradizionale giapponese.

cena-4-3
«In Friuli nessun ristorante è veramente giapponese», ci spiega. «Non solo perché chi cucina è quasi sempre cinese o taiwanese, ma anche perché i piatti proposti non appartengono alla nostra tradizione e in alcuni casi nemmeno esistono. Nessuno di loro ha lavorato in Giappone o con i giapponesi e per questo non sanno com'è davvero la nostra cucina e la nostra cultura». Su questo punto Masato non transige. In fondo, prima di venire in Italia per motivi per familiari, in Giappone lui faceva il critico gastronomico e scriveva le recensioni dei ristoranti. Una certa esperienza l'ha acquisita, da una parte e dall'altra della tavola. 

L'idea

«Ero già noto come unico cuoco giapponese in Friuli e in tanti mi chiedevano di andare a casa loro a cucinare, così ho iniziato a fare catering». Poi il lavoro è aumentato, al pari del desiderio di mettersi ufficialmente in proprio. E così è stato. Da una decina di mesi, quindi, Masato seleziona con estrema cura la materia prima con cui poi prepara i piatti della tradizione per i suoi ospiti. «Per tenere la qualità alta presto grande attenzione alla materia prima: se vedo che un pesce non è all'altezza, ad esempio, cambio subito fornitore». Ovviamente nel suo home restaurant in via Palladio a Udine non si mangia solo sushi, ma tutta la cucina giapponese. «Non ci sono né ravioli né riso saltato, che sono cinesi così come il ramen, che è arrivato in Giappone solo 500 anni fa». E quel "solo" usato da Masato ci rende la misura di cosa significhi per lui rispettare l'antichissima tradizione culinaria del suo paese.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'unico cuoco giapponese di Udine: per mangiare i suoi piatti si va a casa sua

UdineToday è in caricamento