Migliori ristoranti d'Italia, c'è anche l'udinese Mamm

La ciclofocacceria di fronte al teatro nell'elenco. È stata inserita nella sezione "low cost"

C’è anche la ciclofocacceria udinese Mamm tra I Migliori 50 Ristoranti Italiani di quest’anno nella categoria "low cost". La classifica è stata elaborata da 50 top Italy by LSDM. Oggi le premiazioni al Teatro Eliseo di Roma, alle 17.

Il commento

«Ci hanno selezionato venendo a trovarci in anonimato – raccontano quelli di Mamm sulla loro fanpage –, pagando i conti come tutti voi e con passione scoprendo un'Italia vera, dove la qualità delle fasce di prezzo più basse non ha nulla da invidiare ai grandi ristoranti e dove i grandi numeri non sono in contraddizione con l'eccellenza della proposta». «Orgogliosi per i risultati raggiunti in quattro anni dalla nostra nascita, con le nostre idee, con i nostri errori, con le nostre forze e debolezze. Arriviamo a Roma per ripartire – chiosano –. Nuovi progetti, nuove sfide ci aspettano nei prossimi mesi».

I premi

I premi per i Migliori Ristoranti d’Italia 2020 sono suddivisi in quattro fasce: Low Cost, Trattoria/Osteria, ristorazione fino a 120 euro e oltre 120 euro. Diversi inoltre i premi speciali che saranno conferiti nel corso della serata. Tra questi, due importanti riconoscimenti svelati in anteprima: il Premio S.Pellegrino & Acqua Panna Valorizzazione del Territorio 2020 assegnato allo chef Ciccio Sultano del ristorante Duomo di Ragusa, mentre al giovane Marco Ambrosino, alla guida del locale 28 Posti di Milano, va il Premio D’Amico Cucina Mediterranea 2020. Questi ultimi, dunque, saliranno sul palco dell’Eliseo insieme ovviamente alle top 10 delle 4 categorie previste dalla guida, dopo che i classificati dalla 50esima alla 11esima posizione sono stati svelati sul sito 50topitaly.it. Gli indirizzi recensiti, in totale, sono i migliori duecento da Nord a Sud della Penisola. A dare i voti, nel pieno rispetto dell’anonimato, dell’autonomia e, ovviamente, pagando il conto, una giuria composta da 130 ispettori. Rivoluzionario il metodo di giudizio, con grande rilievo dato al servizio e all’accoglienza, elementi fondamentali di una ristorazione attenta alla propria clientela. A ritirare il premio, saranno infine, anche i primi tre classificati (già annunciati nelle precedenti settimane) de I Migliori Ristoranti Italiani nel Mondo 2019, sezione internazionale della guida curata da Guido Barendson, che ha visto trionfare, il ristorante Passerini a Parigi, dello chef Giovanni Passerini. Seconda e terza posizione per Don Alfonso 1890 Toronto in Canada, e Heinz Beck Restaurant Tokyo in Giappone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fvg con il fiato sospeso per il mini-lockdown, la lista dei comuni a rischio

  • Nuova ordinanza della Regione, ecco cosa non si può più fare

  • Schianto lungo la strada regionale: perde la vita una donna

  • L'omino Michelin sorride ai ristoranti friulani, ecco le stelle 2021 della famosa Guida

  • Niente mini zone rosse, Fedriga fa dietro front: si ai tamponi per tutti

  • Coronavirus, cala il numero dei tamponi ma sale la percentuale di contagiati in Fvg

Torna su
UdineToday è in caricamento