menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Elena Recchia mentre riceve il suo attestato

Elena Recchia mentre riceve il suo attestato

Migliori giovani cuochi d'Italia, una palmarina arriva al secondo posto

La 33enne Elena Recchia è salita sul podio dei diplomati alla "Alma", la scuola di cucina di Gualtiero Marchesi che ha sede a Parma

Sono 77 gli studenti di Alama che hanno superato lo scrutinio di una commissione d’esame composta da 26 chef stellati, conquistando il diploma di Cuoco Professionista di Cucina Italiana. Fra questi c'è anche la palmarina Elena Recchia, risultata in assoluto la seconda tra i migliori studenti del corso. L’esame finale, svolto sotto gli occhi di grandi interpreti della cucina d’autore italiana, come ad esempio Claudio Sadler, Stefano Arrigoni, Bernard Fournier e Giuseppe Tinari, ha rappresentato il coronamento di un percorso di studio della durata di 10 mesi: il Corso Superiore di Cucina Italiana promosso da Alma prevede infatti cinque mesi di lezioni pratiche e teoriche presso la Reggia di Colorno, nel Parmense, e cinque mesi di stage presso alcuni dei più prestigiosi ristoranti della Penisola.

Ora, per i 77 neo-diplomati, in prevalenza uomini (67), con un’età media di 24 anni e provenienti da 16 differenti regioni, si aprono le porte del mondo del lavoro. Alcuni neo-cuochi sono stati confermati nel ristorante di stage, altri sono destinati a lavorare all’estero (c’è chi eserciterà la professione a Parigi, ad esempio). Le prospettive sono rosee, considerando che nei primi tre mesi dal conseguimento del diploma la percentuale di studenti Alma occupati sfiora l’80%.

Anche i dati di Unioncamere inducono all’ottimismo: se si considerano hotel e ristoranti, i cuochi assunti nel 2016 sono stati oltre 27.000, il 10% a tempo indeterminato e l’82% a tempo determinato e il 42,4% con esperienza pregressa nel settore. Secondo gli ultimi dati triennali resi disponibili da Istat (2011-2013), mediamente in Italia i cuochi in ristoranti e alberghi sono 207.000, di cui il 40,2% di età inferiore ai quarant’anni e il 67% di sesso maschile. 

Una menzione particolare va al veronese Mattia Fornaser: originario di Pescantina, 21 anni, è risultato il miglior studente in assoluto del Corso Superiore di Cucina Italiana. Fornaser si è iscritto in Alma dopo il diploma quinquennale conseguito all’Istituto Professionale per i Servizi Alberghieri “Luigi Carnacina di Bardolino (Verona). Ha svolto il periodo di stage al Ristorante stellato “Colline Ciociare” di Acuto (Frosinone): a fargli da mentore lo chef Salvatore Tassa. 


 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la Croazia lancia le isole Covid free

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento