menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Zanin - Mazzocato: un incontro per parlare del futuro del Friuli e della Chiesa

L'idea è quella di fare una provincia del Friuli che tenga insieme Gorizia, Pordenone e Udine e un'area metropolitana giuliana con Monfalcone e Trieste

Il presidente del Consiglio regionale Piero Mauro Zanin ha incontrato l'arcivescovo di Udine monsignor Andrea Bruno Mazzocato. 

La riorganizzazione della diocesi

Nel corso della cordiale visita nella sede arcivescovile non è mancato uno scambio di riflessioni a partire dalla riorganizzazione che la diocesi ha operato introducendo le collaborazioni pastorali. "Una impostazione da cui - ha detto il presidente del Consiglio a margine del colloquio - cogliere alcuni spunti pensando alla riforma degli enti locali da realizzare entro il prossimo anno, secondo l'ottica di porre al centro delle scelte amministrative i Comuni organizzati fra loro, affidando a un ente di area vasta le competenze delle Province ed altre di cui la Regione dovrà spogliarsi".

Provincia Friuli

"In questo senso l'idea di fare una provincia del Friuli che tenga insieme Gorizia, Pordenone e Udine e un'area metropolitana giuliana con Monfalcone e Trieste - per Zanin - potrebbe dare la giusta valorizzazione a una Regione duale che nel confronto e nella collaborazione può rilanciarsi facendo massa critica, con un vantaggioso risultato aritmetico perché, in questo modo - sottolinea il presidente - 1 più 1 farebbe 3 e non 2. Va in questa prospettiva l'impegno della Regione di fare questo salto di novità".

Scuole e immobili

Fra gli altri argomenti affrontati anche quelli relativi al sostegno alle scuole paritarie e agli interventi per gli immobili ecclesiastici e di ministero pastorale. Non è stata trascurata nemmeno la possibilità di collaborare nel campo delle attività culturali, per promuovere quei valori umani fondamentali perché - ha sottolineato Zanin - una Comunità sia sempre più ricca e autocosciente. Il presidente del Consiglio a questo proposito ha fatto riferimento alla possibilità che possano esserci momenti di confronto tra il coordinamento attivato a livello diocesano e le commissioni consiliari al fine di produrre leggi in linea con questi valori naturali dell'umanità, che appartengono a tutti a prescindere dal credo religioso e politico, perché insiti nell'essenza dell'uomo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento