menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

West Nile: disinfestazione e informazioni utili

L'obiettivo è quello di abbattere drasticamente la densità delle zanzare già infette, i consigli per prevenire la puntura dell'insetto

Ieri pomeriggio, 22 agosto, il Dipartimento di Prevenzione dell'Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Udine, diretto dal dottor Giorgio Brianti, ha proposto al Comune di Udine l’adozione di un’ordinanza per prevenire un’emergenza sanitaria dovuta al virus West Nile (WNV) trasmesso dalla zanzara Culex pipens, a seguito di una notifica di un caso confermato autoctono in un residente in via Torino.

L'ordinanza

L’ordinanza comunale n. 34/2018 ho consentito il coordinamento del personale tecnico della prevenzione da parte della dottoressa Marcella Di Fant, al fine di garantire tempestivamente nel primo pomeriggio la comunicazione alla popolazione residente nell’area interessata, mediante l’affissione di volantini lungo le strade ed agli ingressi di tutte le abitazioni ed edifici ed il preventivo “porta a porta”, effettuando efficacemente gli interventi di disinfestazione, il trattamento larvicida e la rimozione dei focolai larvali presenti nelle aree pubbliche e private nell’arco di 200 metri dall’abitazione del caso nella serata stessa da parte della ditta incaricata.

Disinfestazione

Le misure di contenimento dei vettori del virus è stata presa con l’obiettivo di abbattere drasticamente la densità delle zanzare già infette o che potrebbero infettarsi su uccelli viremici (gazza, cornacchia grigia, ghiandaia). Si è proceduto all’imbrunire sia in base alle abitudini crepuscolari e notturne della zanzara, che per ridurre l’effetto denaturante della luce solare sull’insetticida. Le indicazioni del Piano nazionale integrato di sorveglianza e risposta ai virus West Nile e Usutu – 2018 prevedono che gli interventi debbano essere svolti in tempi rapidi. Le operazioni si sono svolte senza intoppi particolari anche grazie all’ausilio della Polizia Locale per far defluire il traffico veicolare. Ogni informazione e chiarimento alla popolazione è stato assicurato dai tecnici della prevenzione della SOC Igiene e Sanità Pubblica del Dipartimento di Prevenzione, attraverso i numeri di telefono riportati sull’ordinanza sindacale (0432 553221 – 3205).

Le informazioni utili

Si ricorda che per ridurre il rischio di trasmissione di WNV la misura preventiva più efficace è quella di evitare la puntura di zanzare. A tal fine può essere necessario adottare le seguenti misure di prevenzione: 

−  all’aperto, dal crepuscolo in poi, indossare indumenti di colore chiaro che coprano la maggior parte del corpo (camicie a maniche lunghe, pantaloni o gonne lunghi); 
    −  all’aperto, utilizzare con moderazione repellenti cutanei per uso topico; è necessario, comunque, attenersi scrupolosamente alle norme indicate sui foglietti illustrativi dei prodotti repellenti, non utilizzarli sulle mucose o su regioni cutanee in presenza di lesioni e porre particolare attenzione al loro impiego sui bambini e donne in gravidanza e in allattamento; 
−  alloggiare in stanze dotate di impianto di condizionamento d’aria o, in mancanza di questo, dotarsi di zanzariere alle finestre ed alle porte d’ingresso, avendo cura di controllare che queste siano integre, a maglie fitte e ben chiuse; 
−  nel solo caso di presenza di zanzare in ambienti interni, utilizzare spray a base di piretro o altri insetticidi per uso domestico, oppure utilizzare diffusori di insetticida elettrici, aerando bene i locali prima di soggiornarvi. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento