menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vivaradio compie 35 anni: "Radiofonia in salute"

Festeggiato l'ambìto traguardo per la concessionaria commerciale friulana di Radio Company, Radio 80, Radio Company Easy, Radio Antenne e Radio Koper Capodistria

“35 anni con la stessa partita iva. Una stelletta appuntata sul petto che sancisce capacità di impresa in un settore così difficile e delicato”. E' quanto ha detto il vice presidente della Giunta regionale del Friuli Venezia Giulia, Riccardo Riccardi, rivolgendosi al numeroso pubblico intervenuto all'evento celebrativo per i 35 anni anni di attività del gruppo editoriale e concessionario Vivaradio, guidato dall'imprenditore friulano Cesare Di Fant, che si è tenuto il 30 settembre sulla grande terrazza del palazzo della regione a Udine. Tanti gli ospiti sfilati su un regale red carpet di ben 100 metri, che portava al libro firme e alla terrezza, dove si sono tenuti i discorsi e il gran buffet, firmato dallo chef Mauro Scarabelli e dal ristorante Kat'or, con applauditi intermezzi musicali dell'orchestra a plettro “Città di Codroipo” diretta da Sebastiano Zanetti. Ad introdurre sul palco gli ospiti, la giornalista e conduttrice Sabrina Vidon. Riccardi ha anche parlato di valore sociale d'impresa, riferendosi all'abbinamento voluto da Vivaradio con il comitato udinese della Croce Rossa Italiana, presente per una raccolta fondi da destinare all'acquisto di materiali didattici per i figli di famiglie in difficoltà.

Gli esordi

Cesare Di Fant ha ripercorso la storia di Vivaradio fin dal 1983, quando intraprese nel settore radiofonico con storiche emittenti (Radio Studio Mille, Radio Supernetwork e Radio Ricordi, quest'ultima diretta su incarico di Di Fant da un giovane Roberto Concina, poi diventato la star mondiale Robert Miles) per poi trasformarsi successivamente in concessionaria commerciale di importanti emittenti radiofoniche italiane ed estere (Radio Company, Radio 80, Radio Company Easy , la carinziana Radio Antenne e la transfrontaliera Radio Koper Capodistria).

Il presente

Di Fant ha presentato una radiofonia (e quindi una concessionaria) in salute, con il segno più dal 2014 e che quest'anno, in soli sei mesi, ha superato di 16 miliardi di euro in investimenti pubblicitari il fatturato dei grandi periodici. Il presidente del consiglio regionale Pier Mauro Zanin, approfondendo l'intervento del direttore euroregionenews, Gianfranco Biondi, ha parlato delle tre rivoluzioni della comunicazione. La prima era pubblica e condizionata dalla politica, poi venne il tempo del pluralismo e del mercato aperto iniziato dalle radio private e libere, ora la terza rivoluzione, quella della comunicazione social, spesso non intermediata dalle competenze, dall'amore per le fonti e dal valore della verità. Un momento cruciale in cui le istituzioni devono essere vicine alle imprese editoriali come Vivaradio per ricondurre il ragionamento in una dimensione di libertà e verità per tutti.

Gli ospiti

Il presidente ha anche accennato all'importanza e alla tutela dei giornalisti che operano negli uffici stampa istituzionali. Molti gli ospiti del mondo politico istituzionale ed imprenditoriale che hanno voluto condividere e tagliare la torta dei 35 anni di Vivaradio. Tra gli altri il senatore Mario Pittoni, l'onorevole Roberto Novelli, il consigliere Franco Iacop e l'europarlamentare Isabella De Monte, la dirigente del CIO Manuela di Centa, il delegato di Udine del CONI Alessandro Talotti, Enzo Cainero, il Maestro Gianni Borta, il console onorario della Rep. Ceca Paolo Petiziol, il presidente di Ente Friuli nel Mondo Adriano Luci, il presidente di Confagricoltura FVG e Informest, Claudio Cressati e il presidente di Coldiretti FVG, Michele Pavan, i sindaci di Codroipo Fabio Marchetti, di Palmanova Francesco Martines e l'assessore del comune di Udine Maurizio Franz.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la Croazia lancia le isole Covid free

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento