Sovraffollamento, mancanza di igiene e di personale, la situazione al carcere di Tolmezzo

A riferirlo a margine di una visita istituzionale è Elisabetta Zamparutti, del Consiglio Generale del Partito Radicale e tesoriere di Nessuno Tocchi Caino

Sovraffollamento, carenze igieniche nei bagni e mancanza di personale: sono alcune criticità emerse durante la visita di una delegazione del Partito Radicale ieri al carcere di Tolmezzo, dove sono detenute "234 persone, di cui 198 in alta sicurezza, a fronte di una capienza regolamentare di 149 unità".

La situazione

"In ogni cella che abbiamo visitato concepita per una persona sono detenute due - dice Elisabetta Zamparutti, del Consiglio Generale del Partito Radicale e tesoriere di Nessuno Tocchi Caino - nei bagni delle celle non c'è acqua calda, mentre nella sezione B dell'alta sicurezza funzionano solo 1,5 docce su 3 per 50 detenuti".

Per quanto riguarda il personale, aggiunge Zamparutti, "mancano in particolare educatori: dei tre previsti, solo uno è effettivamente in servizio". E "su una pianta organica di 218 agenti di polizia penitenziaria, ce ne sono 181", i quali segnalano "un numero inadeguato di divise a disposizione".
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cede un pezzo di autostrada, A4 chiusa tra Porto e Latisana

  • Operaio trovato morto in casa a soli 42 anni

  • Provoca i giocatori dell'Udinese, scatta il parapiglia e poi scappa

  • Autovelox verso Lignano senza pietà, multa per un chilometro oltre il limite

  • Scontro in A4, 23enne udinese incastrato nell'abitacolo di un'auto

  • Come lavare i vetri di casa senza lasciare aloni

Torna su
UdineToday è in caricamento