Bacia una donna al parco e la palpeggia, patteggia e paga i danni

Chiusa la vicenda giudiziaria che ha visto come protagonista un 49enne di nazionalità pachistana

Un 49enne di nazionaltà pachistana - nella condizione di richiedente asilo -, ha patteggiato oggi una pena a 2 anni di reclusione, con il beneficio della sospensione condizionale, per violenza sessuale. L'uomo ha tentato di baciare sulle labbra una donna seduta su una panchina al Giardino Ricasoli il 25 agosto del 2016. 

La vicenda

L'uomo si era avvicinato alla donna, l'aveva abbracciata, le aveva toccato la coscia ripetutamente e dopo averla bloccata con forza l'aveva anche baciata su entrambe le guance. La pena concordata è stata disposta oggi dal gup del tribunale di Udine. L'uomo ha ottenuto il riconoscimento del fatto di lieve entità e l'attenuante di aver risarcito il danno alla vittima. Alla precedente udienza aveva chiesto e ottenuto un rinvio per raccogliere la somma di circa 1000 euro da versarle.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm e spostamenti verso i congiunti fuori regione: cosa succede dal 16 gennaio

  • Il Fvg è arancione: ecco tutte le regole in vigore da domenica 17

  • Verso la zona arancione: cosa cambia in Friuli Venezia Giulia e da quando

  • La "nuova era" finisce presto, stop alla produzione della birra friulana Dormisch

  • Coronavirus in Fvg, 20 vittime e 739 ricoveri: numeri drammatici

  • Casa completamente a fuoco in zona Udine Nord

Torna su
UdineToday è in caricamento