Fedriga sul caso Lignano: "Dubbi su chi ha pagato le vacanze in Fvg a queste persone"

"A colpire è – secondo Fedriga – il fatto che i protagonisti siano minori stranieri non accompagnati con precedenti penali: un dato preoccupante"

"Profondo dispiacere per la gravità inaudita dell'episodio e totale solidarietà alla vittima: auspico che i colpevoli paghino senza sconti la loro inumanità di fronte alla giustizia". Questo il commento del governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, in merito alla violenza subita da una giovane ragazza nel corso del fine settimana a Lignano.

"A colpire è inoltre – secondo Fedriga – il fatto che i protagonisti siano minori stranieri non accompagnati con precedenti penali: un dato preoccupante, che lascia aperti troppi interrogativi sulle responsabilità di chi era chiamato a vigilare su di loro e su chi ha pagato le vacanze in Friuli Venezia Giulia a queste persone, entrate peraltro illegalmente nel nostro Paese, ignorando il rischio a cui avrebbero esposto la nostra comunità". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm e spostamenti verso i congiunti fuori regione: cosa succede dal 16 gennaio

  • Il Fvg è arancione: ecco tutte le regole in vigore da domenica 17

  • Verso la zona arancione: cosa cambia in Friuli Venezia Giulia e da quando

  • La "nuova era" finisce presto, stop alla produzione della birra friulana Dormisch

  • Coronavirus in Fvg, 20 vittime e 739 ricoveri: numeri drammatici

  • La puntata di 4 Ristoranti girata in Carnia visibile in chiaro

Torna su
UdineToday è in caricamento