menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Violenze e botte fin da bambina: a giudizio padre, madre e patrigno

Un aragazza udinese sarebbe stata costretta a soffrire ogni genere di maltrattamento fin dalla tenera età, per poi perdere la vita a 24 anni nel 2011. Rinviati a giudizio tutti e tre i genitori naturali e acquisiti

Botte, insulti e violenze, è la quotidianità che una giovane friulana avrebbe vissuto all'interno delle mura domestiche, da bambina fino a quando, ormai maggiorenne - morì nel 2011 a 24 anni - aveva trovato la forza di denunciare le angherie subite.

A risponderne sono chiamati ora padre, madre e patrigno, 51, 48 e 53 anni, tutti residenti in provincia di Udine, nei cui confronti il Gup di Udine ha disposto oggi il rinvio a giudizio per i reati di maltrattamenti e violenza sessuale.

(ANSA)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento