rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca

Violenza sessuale, condannato a 10 anni con la prova del dna

La decisione del tribunale di Udine. I fatti risalgono al 2018, la vittima all'epoca aveva solo 17 anni

Incastrato dalla prova del dna e condannato a 10 anni di reclusione per violenza sessuale. Questa è la pena decisa dal Tribunale collegiale di Udine, per Gazmir Shqalshi, cittadino albanese di 36 anni riconosciuto colpevole di aver abusato di una ragazza di 17 anni all’epoca dei fatti.

I fatti

Nel giugno del 2018, in una zona della montagna friulana, l’uomo incontra la ragazza vicino ad un capannone nel quale lei lavorava. La convince a fare una passeggiata in un frutteto là vicino,per poi tentare di baciarla. Ritornati al capannone,  si consuma la violenza sessuale, poi l'uomo si defila e scompare. Ad incastrarlo è stato il dna trovato dagli inquirenti sui vestiti della vittima. Le analisi hanno dimostrato ccome possa essere compatibile con il suo. Il 36enne, residente a Mira in provincia di Venezia , è stato espulso, nel frattempo, dal territorio nazionale per un’altra condanna. Ora dovrà risarcire la ragazza con 11 mila euro. La difesa valuterà il ricorso in appello

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza sessuale, condannato a 10 anni con la prova del dna

UdineToday è in caricamento