rotate-mobile
Martedì, 4 Ottobre 2022
Cronaca

Minorenne accusa il suo allenatore di nuoto di violenza sessuale

L’episodio risale ad un anno fa, quando la ragazzina aveva 14 anni. La squadra si trovava in trasferta a Roma per alcune gare

Racconto choc di una ragazzina tesserata con una società di nuoto friulana, che accusa l’ex allenatore di violenza sessuale. Secondo quanto riportato dal Messaggero di Roma la giovane, con l’aiuto di uno psicologo, avrebbe raccontato ai magistrati l’aggressione subita in una camera d’albergo della Capitale durante una trasferta da parte del suo ex istruttore. Ora l'uomo è accusato di violenza sessuale aggravata.

I fatti

La giovane nuotatrice, che all’epoca dei fatti aveva solo 14 anni, si trovava in un albergo del quartiere Prati insieme alla squadra di nuoto di cui faceva parte. La ragazza sostiene che l’allenatore 26enne, la sera del 10 agosto 2021, l’avrebbe chiamata nella propria stanza con la scusa di parlare del suo rendimento nelle gare. La giovane stava chiacchierando in corridoio insieme ad alcuni compagni. Secondo quanto riferito dalla minorenne, appena si sono ritrovati soli l’allenatore le avrebbe fatto domande sempre più intime. Per poi tentare di toglierle i vestiti e di toccarla. Spaventata la ragazzina sarebbe riuscita a divincolarsi e scappare nella sua camera in lacrime. Una volta rientrata a casa avrebbe confessato a mamma e a papà il tentativo di violenza subito da parte dell’allenatore. I genitori hanno quindi sporto denuncia contro l’uomo.

La versione dell’allenatore

Molto diverso il racconto fatto dall’allenatore su quanto accaduto quella sera. L’uomo respinge tutte le accuse e afferma di non aver nemmeno sfiorato la ragazzina. Secondo i suoi legali, l’istruttore avrebbe convocato la giovane per rimproverala della confusione che stava facendo proprio nel corridoio delle dell’albergo. Una volta arrivati nella stanza l’avrebbe anche rimproverata per lo scarso impegno che stava dimostrando nel nuoto negli ultimi tempi, comunicandole che stava meditando di metterla fuori squadra. Sarà la magistratura a fare chiarezza sulla vicenda. Al momento l’allenatore continua a svolgere la sua professione in Friuli Venezia Giulia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minorenne accusa il suo allenatore di nuoto di violenza sessuale

UdineToday è in caricamento