Violenta e rapina una prostituta: condannato a 4 anni di carcere

La sentenza è stata emessa dal tribunale di Udine nei confronti di un cittadino marocchino, residente a Talmassons, identificato come l'autore di un episodio verificatosi la scorsa estate

Una condanna a quattro anni di reclusione per rapina e violenza sessuale ai danni di una prostituta. La sentenza è stata pronunciata al termine del rito abbreviato dal Gup del tribunale di Udine, Francesco Florit, nei confronti di un 47enne marocchino residente a Talmassons, B.E.M.

L'episodio contestato all'uomo risale alla scorsa estate, quando il giorno di Ferragosto aveva adescato una 36enne prostituta romena fingendosi un cliente.

Così facendo l'avrebbe convinta a salire in automobile e l'avrebbe portata in una zona poco frequentata della città. A quel punto, puntandole un coltellaccio alla gola, ci sarebbero state la violenza sessuale e la rapina dei 100 euro che la donna aveva nella borsetta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dà fuoco al marito cospargendolo di benzina, è madre di due ragazzi udinesi

  • Delitto Orlando, Mazzega si è suicidato

  • Schianto mortale sulla Ferrata, perde la vita a soli 22 anni

  • Cade dallo slittino, batte la testa e muore in ospedale a 19 anni

  • Terrore in pasticceria, i clienti si nascondono in bagno

  • Lorenzo, una vita spezzata a soli 22 anni

Torna su
UdineToday è in caricamento