Violenta e rapina una prostituta: condannato a 4 anni di carcere

La sentenza è stata emessa dal tribunale di Udine nei confronti di un cittadino marocchino, residente a Talmassons, identificato come l'autore di un episodio verificatosi la scorsa estate

Una condanna a quattro anni di reclusione per rapina e violenza sessuale ai danni di una prostituta. La sentenza è stata pronunciata al termine del rito abbreviato dal Gup del tribunale di Udine, Francesco Florit, nei confronti di un 47enne marocchino residente a Talmassons, B.E.M.

L'episodio contestato all'uomo risale alla scorsa estate, quando il giorno di Ferragosto aveva adescato una 36enne prostituta romena fingendosi un cliente.

Così facendo l'avrebbe convinta a salire in automobile e l'avrebbe portata in una zona poco frequentata della città. A quel punto, puntandole un coltellaccio alla gola, ci sarebbero state la violenza sessuale e la rapina dei 100 euro che la donna aveva nella borsetta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiude il Caffè dei Libri. Per i titolari è stato "un incubo crudele"

  • Locale da incubo invaso dai topi e dai loro escrementi

  • Il Malignani rischia la chiusura: scuola, Comune e sindacato uniti per evitarlo

  • Scomparso tra Sappada e Forni Avoltri, trovato il corpo nel letto del Piave

  • AAA Gestore di rifugio montano cercasi

  • Il guru della pasticceria contemporanea Biasetto ha aperto a Udine

Torna su
UdineToday è in caricamento