Più volte a spasso durante i domiciliari, 20enne condannata per droga torna in carcere

In seguito a una serie di violazioni della misura cautelare una giovane udinese è stata condotta al Coroneo di Trieste

Avrebbe dovuto scontare una pena detentiva ai domiciliari, ma in più di un’occasione, non ha rispettato le disposizioni del giudice, facendosi trovare fuori casa. Così la 20enne udinese Tatiana Grosso, condannata per reati legati agli stupefacenti, è dovuta tornare in carcere. Il provvedimento di aggravamento della misura cautelare, come si legge in una nota diffusa dal Comando provinciale dell’Arma dei carabinieri, è stato notificato alla giovane dai militari dell'Arma della stazione di Udine nel pomeriggio di martedì 16 giugno. Ora la ragazza si trova nella sezione femminile della casa circondariale del Coroneo, a Trieste.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fvg con il fiato sospeso per il mini-lockdown, la lista dei comuni a rischio

  • Nuova ordinanza della Regione, ecco cosa non si può più fare

  • Schianto lungo la strada regionale: perde la vita una donna

  • Il Friuli Venezia Giulia rischia la zona rossa

  • Niente mini zone rosse, Fedriga fa dietro front: si ai tamponi per tutti

  • Coronavirus, cala il numero dei tamponi ma sale la percentuale di contagiati in Fvg

Torna su
UdineToday è in caricamento