Vino di Hitler: adesso protestano anche i rabbini californiani

Dal Wiesenthal Center di Los Angeles, centro di tutela dei diritti ebraici con sedi in tutto il mondo, arriva l'invito a boicottare il vino prodotto da un'azienda di Colloredo di Prato, a più riprese finita nell'occhio del ciclone negli ultimi anni

"È troppo è troppo," hanno dichiarato i rabbini Marvin Hier e Abraham Cooper, dirigenti del Simon Wiesenthal Center, un gruppo di tutela dei diritti umani degli ebrei di primo piano.

Il bersaglio della loro protesta è la linea di vini dedicata ad Adolf Hitler, firmata dall'azienda Lunardelli di Colloredo di Prato, già numerose volte oggetto di critiche da più parti.

I religiosi invitano a boicottare il prodotto, sostenendo che "è nauseante che una tale società operi in un paese che per primo ha abbracciato il fascismo e dopo, quando è stata occupata dai tedeschi, ha visto molti dei suoi connazionali giustiziati dai nazisti Terzo Reich".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lei urina di fronte alla vetrina del ristorante all'ora dell'aperitivo, lui sfonda una porta

  • Via tutti gli ombrelloni dalla spiaggia libera a Lignano

  • Si sveglia per un malore, si accascia e muore, la vittima è un 55enne

  • Grave incidente nella Bassa, motociclista cade e s'incastra sotto il guardrail

  • Morto sul lavoro un 24enne schiacciato da una pressa

  • Risse, gente nuda per strada, alcol e provocazioni: il pomeriggio in viale Leopardi

Torna su
UdineToday è in caricamento