Il vino del Führer è prodotto a Colloredo di Prato, in Friuli

La questione delle bottiglie etichettate Adolf Hitler è nuovamente emersa dopo la denuncia di una coppia di ebrei americani che, in vacanza sul lago di Garda, si sono imbattuti nel tanto discusso prodotto

La questione è vecchia di vent'anni, ma ciclicamente si ripresenta. Questa volta a denunciare il fatto è stata una coppia di ebrei americani, in vacanza sull'elegante sponda veronese del lago di Garda. 

Matthew Hirsch, avvocato di Philadelphia devoto alla Torah, non ha creduto ai suoi occhi quando all'interno di un supermercato della zona, tra i succhi di frutta e la leggermente frizzante, ha trovato delle bottiglie con l'effigie del Cancelliere del Reich.

Interrogando un addetto del negozio sulla cosa si è sentito rispondere che " si tratta di storia, come quella di Che Guevara". La denuncia alle autorità è scattata immediatamente, con il coinvolgimento della Procura della Repubblica di Verona che si occuperà del caso.

In qualche modo la vicenda riguarda anche la provincia di Udine, visto che il produttore della linea speciale è Lunardelli di Colloredo di Prato.

Come testimoniato ai microfoni del TGR dal viticoltore è la quarta volta che la magistratura si attiva nei suoi confronti a causa di questo particolare prodotto, con le tre precedenti che si sono concluse con un assoluzione ( arrivando addirittra in Cassazione a Roma).

Lunardelli si giustifica escludendo qualsiasi forma di propaganda (tanto è vero che la linea storica comprende numerosi altri personaggi, da Mussolini a Gramsci, passando per Churchill, Roosvelt, Napoleone, Che Guevara e Stalin) e si compiace del fatto  che, come dice lui "ogni volta che è saltata fuori questa storia ho sempre venduto più bottiglie".

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm e spostamenti verso i congiunti fuori regione: cosa succede dal 16 gennaio

  • Verso la zona arancione: cosa cambia in Friuli Venezia Giulia e da quando

  • Il Fvg è arancione: ecco tutte le regole in vigore da domenica 17

  • Coronavirus in Fvg, 20 vittime e 739 ricoveri: numeri drammatici

  • Casa completamente a fuoco in zona Udine Nord

  • La "nuova era" finisce presto, stop alla produzione della birra friulana Dormisch

Torna su
UdineToday è in caricamento