rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca

I vigili del fuoco di Udine in festa: oggi è Santa Barbara

Il comando di via Popone ricorda la ricorrenza anche se con una celebrazione in forma ridotta a causa delle limitazioni imposte dal Covid

Cerimonia in forma ridotta a causa del Covid anche questa ‘anno per il 4 dicembre, giorno in cui si festeggia Santa Barbara. I Vigili del Fuoco del comando di via Popone celebreranno la ricorrenza della loro patrona in forma ridotta.

Il programma

Alle 9 e trenta verrà deposta una corona d’alloro ai caduti e di seguito la messa. Successivamente è previsto l’intervento di saluto del comandante provinciale Giorgio Basile. Alla cerimonia vi prenderanno parte il prefetto di Udine, in rappresentanza di tutte gli enti statali, il presidente del Consiglio Regionale, il sindaco di Udine in rappresentanza di tutti i sindaci dei Comuni dove hanno sede i distaccamenti, oltre ad una ristretta rappresentanza del personale operativo e amministrativo, in servizio ed in congedo, permanente e volontario. Sarà anche l’occasione per la consegna delle onorificenze al personale in servizio e in quiescenza. Croci di anzianità Per aver prestato effettivo servizio nel corpo nazionale dei Vigili del Fuoco per oltre 15 anni, dando prova di capacità e zelo”: Andrea Gattesco, Marco Gattesco, Nicolò Dazzan, Paolo Tarnold, Federica Angeli, Lucio Cecchini, Roberto Girotto, Marco Nogaro, Emanuele Pellizzotti, Alessandro Plai, Marco Venudo. Ma anche il commiato al personale collocato a riposo-diplomi di lodevole servizio “A testimonianza del lodevole servizio prestato nel corpo nazionale dei Vigili del Fuoco”: Fabrizio Madotto, Sandro Degano, Mario Fontanini, Giannino Manzocco, Nicola Paravano, Adriano Visintin. E "una riflessione particolare e fraterna anche ai familiari dei nostri colleghi, in servizio e in congedo, che ci hanno lasciato in questo anno, anche per causa del Covid-19” ha detto il comandante Basile.

Le dichiarazioni

La contingenza in atto ci impone l’adozione di misure di tutela – ha affermato il comandante Basileanche quest’anno quindi con doverosa sobrietà ed in forma ridotta celebreremo la ricorrenza della nostra Patrona, che è sempre stata caratterizzata da una grande e sentita partecipazione da parte dei vigili del Fuoco in servizio e in quiescenza. Per me sarà l’occasione di trarre un bilancio dell’attività svolta nel corso dell’anno trascorso dell’anno e per illustrare le attività programmate”. 

Il bilancio dell'anno 2021

In provincia di Udine si sono registrati un numero di interventi di soccorso pari al 5,2 per cento in più rispetto ai 12 mesi precedenti. Alla fine dell’anno 2021, con una media di 670 interventi mensili, verranno ragionevolmente superati gli 8000 interventi. Aumentano del 12,9 per cento i soccorsi e salvataggi e del 17,4 per cento gli incidenti stradali. Il comandante Basile ha affermato “Nei soli tre mesi in cui mi sono insediato i vigili del fuoco di Udine hanno partecipato: ad un'esercitazione interforze in galleria stradale; ad un'altra interforze in galleria ferroviaria; e infine una interforze in ambito portuale. Ma anche ad un’esercitazione nazionale dei vigili del fuoco di quattro giorni “Bottone rosso” e una internazionale di quattro giorni in Slovenia in ambito post sisma. Anche a valle di queste esercitazioni, se da un lato si è riconfermata l’insostituibilità dei vigili del Fuoco quale componente fondamentale di un efficace e moderno sistema di protezione civile, dall’altro è parsa evidente la straordinaria multidisciplinarietà delle competenze tecniche ascrivibili ai funzionari tecnici e al personale operativo tutto, dalla quale non si può prescindere al fine di garantire risposte immediate ed efficaci in simili contesti. Così come la interoperabilità con tutte le forze dell'ordine, le amministrazioni locali, regionali e nazionali".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I vigili del fuoco di Udine in festa: oggi è Santa Barbara

UdineToday è in caricamento