menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terremoto, la voce dell'Orcolat del 1976 raccontata in un videoclip

Mario Garlatti, il "ragazzo" che registrò in circostanze fortuite voci e rumori del sisma, e sua moglie, la compositrice Barbara Sabbadini, hanno pensato di dare un loro personale contributo al Ricordo

In occasione del 40° anniversario del Sisma del 1976, Mario Garlatti, il “ragazzo” che registrò in circostanze fortuite la voce dell'Orcolat, e sua moglie, la compositrice Barbara Sabbadini, hanno pensato di dare un loro personale contributo al Ricordo. 

Il filmato, girato fra Portis, Venzone e Artegna, vede come protagonista lo stesso Mario Garlatti e prende vita proprio dalle note di “Wish you were here” dei Pink Floyd di quel tristemente famoso riversamento. Un intreccio di testimonianze dirette e indirette che, attraverso la musica della Sabbadini e gli occhi di Mario Garlatti, condurrà lo spettatore a rivivere sia la tragicità di quella sera che la grande forza di riscatto che i friulani seppero dimostrare. Una ferita indelebile ma anche un esempio di rinascita da tramandare con orgoglio alle nuove generazioni. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La realizzazione del video - nato dal brano “Il Tempio del Ricordo”, scritto dalla stessa Sabbadini in memoria delle vittime del Terremoto del Friuli - è stata diretta dal video reporter Giancarlo Virgilio e si avvale, oltre alle immagini realizzate con il contributo di Fabio Pappalettera, anche del materiale di repertorio messo gentilmente a disposizione dalla Cineteca di Gemona.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento