menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Autostrade del Fvg, un video svela tutta la tecnologia per la gestione della rete

Le immagini evidenziano i meccanismi di funzionamento e le novità applicate per seguire traffico, meteo e lanciare informazioni agli utenti

Tutta la tecnologia che “fa funzionare” un’autostrada spiegata con un video. Sono le immagini e soprattutto i filmati gli strumenti più graditi, oggi, per accedere alle informazioni, una modalità di comunicazione che anche Autovie Venete utilizza da tempo, per dialogare con gli utenti.

L’ultimo video realizzato -  “Tecno-autostrada”-  propone un viaggio dentro la tecnologia che consente di gestire la rete autostradale. Un percorso governato da un data center di ultima generazione, attraverso il quale passano i sistemi che permettono l’attività del Centro radio informativo, delle 372 telecamere, delle 205 colonnine sos dei 44 sensori per il rilevamento dei flussi di traffico, delle 13 centraline metereologiche, dei 94 pannelli a messaggio variabile, delle 18 postazioni “safety tutor” e dei 26 punti di rilevamento per il transito delle merci pericolose. Una “batteria” tecnologica d’avanguardia per un’infrastruttura viaria che rappresenta il corridoio privilegiato di transito per le merci e le persone dirette verso il Centro ed Est Europa: nel 2014, sulla rete autostradale gestita da Autovie Venete, sono transitati oltre 43 milioni di veicoli, di cui 11 milioni quelli pesanti. 

Ecco il video:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento