Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO Rifiuti stoccati illecitamente, sequestro da 250 mila euro

 

I Carabinieri del Nucleo operativo ecologico di Udine hanno accertato numerose e gravissime infrazioni alla normativa di settore di un'azienda operante nel settore della gestione rifiuti non pericolosi per il recupero di inerti da demolizione e fresato d’asfalto. In particolare, le indagini hanno fatto emergere come l’azienda gestisse ingenti quantitativi di rifiuti, ben oltre il limite consentito, stoccandoli in aree non autorizzate e omettendo di sottoporli al trattamento per il recupero dei materiali inerti.

Denunciati i due fratelli titolari dell’azienda per il reato di gestione illecita di rifiuti. Inoltre i carabinieri hanno sottoposto a sequestro un’area all’interno dell’azienda della superficie complessiva di 3.000 metri quadri, dove erano illecitamente stoccati 3.000 metri cubi di rifiuti inerti da demolizione e rifiuto fresato d’asfalto. Il valore totale dei beni sottoposti a sequestro ammonta a circa 250mila euro. Il sequestro dei Carabinieri del Noe è stato convalidato dal gip presso il Tribunale di Pordenone su richiesta della procura della Repubblica di Pordenone, che ha assunto la direzione delle indagini.
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
UdineToday è in caricamento