menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Malisani: “A breve incontro con la soprintendenza per via Mercatovecchio”

Secondo l'assessore comunale, l'iter del progetto è stato rallentato per il cambio al vertice dei Beni architettonici. Ora la decisione va presa entro l'estate, per restituire un pezzo di storia alla città

“E' vero, i tempi si sono allungati, ma ricordiamoci che siamo senza soprintendente da febbraio, abbiamo già incontrato Maria Giulia Picchione e abbiamo fissato un altro appuntamento a breve, perché entro l'estate la decisione su via Mercatovecchio va presa”. A dirlo è l'assessore alla pianificazione urbana Gianna Malisani, sempre più convinta della pavimentazione di via Mercatovecchio, nonostante le critiche, una su tutte quella del Comitato No Pav, presieduto da Gianfranco Leonarduzzi. “In questi mesi – aggiunge l'assessore – abbiamo ricevuto anche tanti apprezzamenti, dagli architetti, dai cittadini e anche dall'ex soprintendente Luca Rinaldi e quindi del Ministero”.

“Via Mercatovecchio non è una strada – spiega – ma uno spazio proprio sotto il castello, dove come dice il nome si svolgeva il mercato. E' uno degli spazi più antichi della città ed è stato realizzato ancora prima di piazza Libertà. Ora vogliamo ridare significato e restituire agli antichi splendori quella che è di fatto una piazza allungata, togliendo l'autobus grande e lasciando solo spazio alle navette, con la nuova pavimentazione, frutto di attenti studi sulla città e pedonalizzando l'intero tratto, in modo che sia fruibile dai cittadini, in un percorso immaginario che va da piazza XX Settembre, passando per piazza San Giacomo fino a via Mercatovecchio”.



A suscitare polemiche sono stati i costi dell'opera che si aggirano intorno al milione e mezzo di euro. “Costa meno che asfaltare una lunga strada – commenta ancora la Malisani – anche se dovessimo ricorrere alla semplice manutenzione della via ci sarebbe un costo elevato. Bisogna avere il coraggio di intervenire, così come abbiamo fatto con tutte le opere che abbiamo portato a termine in questi anni. Poi sarà il turno di piazza Libertà e piazza Duomo”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento