Cronaca

Fedriga a colloquio con Draghi: "alleanza istituzionale Stato-Regioni"

Si è svolto a Palazzo Chigi un incontro tra il Governo e la Conferenza delle Regioni per sancire un'alleanza istituzionale per l'attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza

Massimiliano Fedriga, presidente della Conferenza delle Regioni

Il presidente ed il vicepresidente della conferenza delle Regioni e delle Province autonome, Massimiliano Fedriga e Michele Emiliano, hanno commentato molto positivamente il vertice di mercoledì 9 giugno che si è svolto a Palazzo Chigi con

il presidente del consiglio, Mario Draghi. Un incontro costruttivo che rilancia la centralità del rapporto e sancisce di fatto un'alleanza istituzionale per l'attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza. "Solo attraverso una sinergia molto forte si possono raggiungere gli obiettivi ambiziosi previsti dal Pnrr. Abbiamo sperimentato durante la pandemia il corretto
rapporto interistituzionale
- hanno spiegato Fedriga ed Emiliano - e questo è il viatico più giusto per un'efficace attuazione del Pnrr, per evitare l'allungamento dei tempi o il mancato sfruttamento delle risorse". Presidente e vice presidente della conferenza hanno anche sottolineato che hanno potuto riscontrare l'attenzione per il ruolo che possono svolgere le regioni. "Abbiamo espresso un giudizio positivo sul decreto relativo alla governance del Pnrr e il colloquio, del quale ringraziamo il Presidente del Consiglio, rafforza questa convinzione". Molte proposte della conferenza delle regioni sono state accolte, ricordano Fedriga e Emiliano: "soprattutto per quanto riguarda il lavoro della cabina di regia ed è positiva anche l'interlocuzione avviata con alcuni ministeri, grazie anche al coordinamento del ministro Gelmini, per gestire al meglio degli investimenti sui singoli territori".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fedriga a colloquio con Draghi: "alleanza istituzionale Stato-Regioni"

UdineToday è in caricamento