Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca

Arrivano i boschi urbani: sorgeranno all'ex Caserma Piave e all'ex Cascina Mauroner

Fontanini: "L'obiettivo è quello di recuperare queste aree della città abbandonate, rendendole a misura di famiglia con ricadute positive sui rispettivi quartieri"

Il Comune di Udine e Arbolia, società benefit nata da una collaborazione tra Fondazione Cassa Depositi e Prestiti e Snam, hanno sottoscritto un protocollo d’intesa finalizzato alla possibile creazione di boschi urbani in città.

L’accordo, di durata quinquennale, prevede l’individuazione di terreni oggetto di possibili progetti di imboschimento sul territorio comunale, di comune accordo tra l’Amministrazione e la società, e la successiva presentazione da parte di Arbolia di una proposta di interventi secondo le modalità individuate d’intesa con il Comune nel rispetto della normativa di legge e regolamentare applicabile. Arbolia si occuperà di ricercare finanziatori e sponsor per le iniziative di imboschimento e, una volta definiti i progetti, della messa a dimora di alberi e arbusti di specie autoctone sui terreni individuati. Arbolia garantirà anche la manutenzione del bosco per i due anni successivi, al termine dei quali manutenzione e gestione della nuova area verde saranno curate direttamente dal Comune di Udine.

Con la firma di questo protocollo d’intesa con Arbolia - ha commentato il sindaco di Udine Pietro Fontanini - intendiamo realizzare in città due veri e propri boschi urbani, uno sul terreno dell’ex Caserma Piave e l’altro dove sorgeva Cascina Mauroner, andando così non solo a recuperare queste aree della città che sono state abbandonate per decenni rendendole a misura di famiglia e determinando in questo modo ricadute positive sui rispettivi quartieri, ma anche a compiere un importante passo avanti verso il raggiungimento dell’obiettivo di rendere Udine, che è la prima città in Friuli Venezia Giulia e la terza in Italia a realizzare questo genere di intervento, un modello nella salvaguardia e nella valorizzazione del verde e della sostenibilità ambientale”

Il protocollo con il Comune di Udine - ha aggiunto Salvatore Ricco, amministratore delegato di Arbolia - è la nostra prima iniziativa in Friuli Venezia Giulia e ci auguriamo di poter svolgere quanto prima le verifiche preliminari sui terreni su cui realizzare i progetti di forestazione. L’obiettivo di Arbolia è dare vita a nuove cinture verdi nelle città italiane piantando alberi e supportando le amministrazioni nel percorso di decarbonizzazione, a beneficio delle comunità e del Paese”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrivano i boschi urbani: sorgeranno all'ex Caserma Piave e all'ex Cascina Mauroner

UdineToday è in caricamento