menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cinque auto della Croce Rossa Italiana prese a sassate

Atti di vandalismo contro alcuni mezzi parcheggiati nella sede del Comitato CRI di Pordenone

Cinque mezzi della Croce rossa di Pordenone ieri sera sono stati danneggiati a sassate da ignoti, causando danni ingenti. E' accaduto nella sede della Cri della Destra Tagliamento, mentre i volontari erano in servizio lungo le strade della città per la distribuzione dei pasti e l'assistenza ai senzatetto per il piano attivato contro l' "emergenza freddo". Sono stati sfondati i parabrezza di 4 auto private appartenenti ai volontari e un mezzo della Croce Rossa Italiana. 

Solidarietà agli operatori e ai volontari dell'organizzazione è stata espressa dalla presidente della Regione Fvg, Debora Serracchiani, che ha definito l'accaduto su Twitter come un "vile atto dimostrativo". A lei si è aggiunto il Comitato della Cri di Udine: "Diamo massima solidarietà a chi, come noi - ha scritto su Facebook il vicepresidente del Comitato udinese, Andrea Spinato - , si impegna per dare una mano al prossimo ma che purtroppo rimane vittima di questi vili gesti".

La condanna al gesto vandalico è arrivata anche da parte del vicepresidente della Giunta, Sergio Bolzonello: «Colpire la Croce Rossa è un gesto che non può essere minimamente tollerato - ha dichiarato  il candidato del Partito Democratico? alla presidenza -, soprattutto perché i volontari svolgono un ruolo di primissimo piano per la collettività. Chi ha compiuto questo gesto è un vigliacco, e confido nel lavoro delle forze dell’ordine. Spiace che sia successo in una città civile e matura come Pordenone. In questa fase serve anche maggiore responsabilità da parte delle forze politiche per evitare che continui questa deriva che fa paura. La Croce Rossa è un’istituzione che aiuta chiunque sia in difficoltà, siano italiani e stranieri: un principio che è alla base anche della nostra Costituzione che deve continuare ad essere un faro nel nostro cammino» conclude Bolzonello. 

La redazione di UdineToday esprime la sua massima solidarietà verso la Croce Rossa Italiana e il Comitato di Pordenone. 

Vandalismo Croce Rossa Pordenone-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento