rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca

"Diffamazione" all'ex Soprintendente? Il fatto non costituisce reato

Il presidente regionale dell'Ance Valerio Pontarolo è stato assolto dalle accuse che gli erano imputate, in relazione a pareri espressi sull'ex responsabile della Soprintendenza regionale Maria Giulia Picchione

Il presidente regionale dell'Ance, l'Associazione nazionale dei costruttori edili, Valerio Pontarolo, è stato assolto ieri dal tribunale di Udine - nella persona del giudice Paolo Lauteri - dall'accusa di diffamazione ai danni dell'allora Soprintendente ai beni architettonici e paesaggistici in Friuli Venezia Giulia, Maria Giulia Picchione. Il fatto non costituisce reato, ha stabilito il giudice. Pontarolo era finito a processo dopo un'imputazione coatta del gip per le dichiarazioni rese in conferenza stampa all'associazione industriali di Udine, in cui avrebbe attribuito un eccessivo rigore nelle pratiche autorizzative curate dalla Soprintendente stessa.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Diffamazione" all'ex Soprintendente? Il fatto non costituisce reato

UdineToday è in caricamento