Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Consorzio di Bonifica Pianura Friulana: parte la raccolta di adesione alla campagna vaccinale per i dipendenti

Grazie al progetto “Ancor più sicuri in fabbrica” di Confindustria Udine sono 180 i potenziali interessati

Nell’ambito del progetto Ancor più sicuri in fabbrica” di Confindustria Udine, il Consorzio di Bonifica Pianura Friulana ha avviato in questi giorni la raccolta delle adesioni dei dipendenti e dei collaboratori intenzionati a partecipare alla campagna di vaccinazioni previste dal protocollo

Sono circa 180 le persone potenzialmente interessate alla iniziativa. Il Consorzio - ente pubblico economico operante in ambito regionale che svolge attività di irrigazione e difesa del suolo (servizi pubblici essenziali) su un comprensorio ricadente in 84 Comuni - ha espresso totale disponibilità mettendo a disposizione, se necessario, anche spazi e strutture aziendali. 

“Importante, nella condivisione nelle decisioni operative - sottolinea la presidente Rosanna Clocchiatti -, la collaborazione con le rappresentanze sindacali, i rappresentanti dei lavoratori e le altre figure preposte alla sicurezza. Con i rappresentanti sindacali, in particolare, il confronto è stato periodico e incentrato su tutti i temi connessi alla pandemia, al fine di consentire il lavoro in sicurezza e in buone condizioni di serenità”. 

Continua come sempre la fase di monitoraggio del personale, sempre in collaborazione con Confindustria Udine, con la somministrazione di tamponi che consente una tempestiva rilevazione di soggetti positivi nell’organizzazione consortile, con la possibilità di isolare e circoscrivere fenomeni pandemici e impedire, pertanto, una loro diffusione fra i lavoratori. 

“Malgrado le evidenti difficoltà di questo prolungato periodo di pandemia - evidenzia il direttore generale Armando Di Nardo il Consorzio, adottando piani straordinari per assicurare l’attività lavorativa in condizione di sicurezza e attuando le disposizioni per il contrasto alla diffusione del Covid 19, non ha mai limitato la propria operatività, continuando a garantire lo svolgimento di tutte le funzioni irrigue, di presidio e di difesa del territorio, impegnando rilevanti risorse umane e finanziarie. Anche in questo momento l’attività consortile procede a pieno regime con l’irrigazione anti brina, i lavori nei vari cantieri operativi e negli uffici, la cui gestione necessita la presenza costante nei luoghi di lavoro degli addetti consortili, non da ultima l’attività di prevenzione e sicurezza sul lavoro che deve per forza di cose operare nelle prossimità”.

costi per la realizzazione e la gestione dei piani aziendali, inclusi quelli per la somministrazione, saranno interamente a carico del Consorzio, mentre alla fornitura dei vaccini e dei dispositivi per la somministrazione (siringhe/aghi) provvederanno i servizi sanitari regionali territorialmente competenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consorzio di Bonifica Pianura Friulana: parte la raccolta di adesione alla campagna vaccinale per i dipendenti

UdineToday è in caricamento