menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Vaccino anti-Covid19

Vaccino anti-Covid19

Vaccino anti-Covid su prenotazione per i sanitari, ecco come fare

Per gli operatori del Sistema sanitario regionale (Ssr), sarà possibile prenotare direttamente tramite tutti i canali attivi. Nel caso degli operatori sanitari, sociosanitari e del personale delle strutture residenziali per anziani la vaccinazione va prenotata in uno dei cinque punti vaccinali istituiti nei presidi ospedalieri di Monfalcone, Pordenone, Udine, Tolmezzo e Trieste

In considerazione dell'arrivo previsto per martedì 29 dicembre di altre 11.700 dosi di vaccino anti-Covid Pfizer-BionTech, partiranno dalle 14 di domani le prenotazioni per le somministrazioni dell'antidoto riservate agli operatori sanitari, sociosanitari e al personale del Sistema sanitario regionale (Ssr) e delle residenze per gli anziani.

Dopo il Vax Day di oggi, quindi, le vaccinazioni riprenderanno mercoledì 30 dicembre.  Lo comunicano il governatore del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga e il vice con delega alla Salute Riccardo Riccardi a margine del Vax Day organizzato nella sede della Protezione civile di Palmanova. 

Le prenotazioni

Nel dettaglio, per quel che riguarda gli operatori del Sistema sanitario regionale (Ssr), sarà possibile prenotare direttamente tramite tutti i canali attivi (G2, order entry, CUP web, farmacie, callcenter), oppure rivolgendosi al proprio coordinatore o direttore. Sempre dalle ore 14 di domani saranno scaricabili dai siti aziendali dalla "sezione news" la nota informativa, il consenso informato e la scheda anamnestica da compilarsi prima della vaccinazione e le indicazioni su come prenotare la vaccinazione. 

Nel caso degli operatori sanitari, sociosanitari e del personale delle strutture residenziali per anziani la vaccinazione va prenotata in uno dei cinque punti vaccinali istituiti nei presidi ospedalieri di Monfalcone, Pordenone, Udine, Tolmezzo e Trieste come un'ordinaria prestazione sanitaria tramite CUP.  Infine, per la parte del piano di vaccinazione relativa agli ospiti delle case di riposo (che sarà effettuata sul posto da un'equipe dell'azienda sanitaria di riferimento), viene richiesta ai gestori, ai fini della programmazione delle somministrazioni, la raccolta del consenso informato degli anziani residenti nelle strutture.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, quasi 700 contagi e 26 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento