menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scandalo vaccini, coinvolto anche un ex calciatore dell'Udinese

Il caso è stato segnalato alla Procura tramite i legali del professionista. Il figlio è risultato sprovvisto della copertura vaccinale dopo le analisi effettuate

Lo scandalo vaccini, che ha coinvolto la provincia di Udine dopo quella di Treviso, tocca anche il mondo del calcio. Un ex giocatore in forza all’Udinese ha presentato una segnalazione alla Procura di Udine. Il figlio, un bambino che adesso ha quattro anni, risulterebbe privo di copertura vaccinale per alcuni anticorpi in seguito a delle analisi effettuate per valutare la situazione. Lo ha reso noto lo studio legale Tutino di Udine, che cura gli interessi dell’ex professionista. Le analisi avrebbero evidenziato esito negativo per gli anticorpi della tossina tetanica e della pertosse. Il caso è stato segnalato anche all'Asl competente. 

Grande - secondo quanto diffuso sai legali - è l'apprensione nei confronti della cosa. Il piccolo, assieme alla famiglia, ha fatto tanti viaggi, anche intercontinentali, con i conseguenti rischi legati da una mancanza di copertura vaccinale. È stata avanzata una richiesta di risarcimento danni. Il libretto vaccini del bambino non riporta sottoscrizioni autografe che riportano a uno specifico operatore e, secondo la madre del piccolo, non riporta neanche il lotto del vaccino. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la Croazia lancia le isole Covid free

Attualità

Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento