Un uragano terrorizza il mar Ionio, il suo nome è "Udine"

Si tratta di un Mediacane (MEDIterranean hurriCANE). A rischio le zone tra Calabria, Sicilia e Puglia ionica

Calabria e Sicilia minacciate da "Udine". È stato dato infatti il nome della nostra città all'uragano che da ieri sera imperversa nello Ionio meridionale, tra Sicilia Orientale, Messinese, Catanese, e Siracusano. Registrati rovesci e temporali anche su Crotonese, Catanzarese, Reggino e Calabria tirrenica, fino alla Puglia meridionale e verso il Golfo di Taranto. Il ciclone, nel corso della giornata, si è spostato gradualmente verso la Grecia disseminando tempesta sul Mar Ionio meridionale e, nel frattempo, tenderà a potenziarsi ulteriormente raggiungendo la potenza di uragano di categoria 2/3 entro la mezzanotte di oggi, con venti intorno al minimo in mare, fino a 170/180 chilometri all'ora.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, una 28 enne finisce in terapia intensiva

  • Coronavirus, nuove regole da stasera: cosa succede per scuole, bar e ristoranti

  • Un friulano è "fotografo dell'anno" per National Geographic

  • Fedriga: "Misure restrittive proprio per evitare un nuovo lockdown"

  • Bar aperti oltre la mezzanotte, c'è una prima "vittima" delle nuove regole

  • Non ce l'ha fatta il giovane Cristian, morto a soli 23 anni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento