rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
Vigili del fuoco / Povoletto

Inghiottito dall'argilla, per salvarlo devono arrivare i vigili del fuoco

Un tecnico, impegnato in una cava di Povoletto, è stato soccorso stamattina

Un uomo è sprofondato con gli arti inferiori nell'argilla, rimanendo bloccato. Per liberarlo è stato necessario l'intervento dei vigili del fuoco. Il fatto si è verificato stamattina, verso le 11 e 45, a Povoletto, in una cava di argilla. I vigili del fuoco accorsi sul posto hanno trovato il tecnico con una gamba sprofondata nel terreno, impossibilitato a liberarsi. Così hanno provveduto a sistemare sul terreno alcuni pezzi di scala, evitando così di sprofondare a loro volta, e aiutandosi con alcune pale hanno scavato togliendo l'argilla che bloccava l'arto dell'uomo, liberandolo. Sul posto presente anche il personale sanitario che ha constatato che il malcapitato una volta liberato lamentava esclusivamente un lieve indolenzimento alla gamba e non necessitava di cure mediche. Le operazioni di soccorso si sono protratte per circa un'ora.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inghiottito dall'argilla, per salvarlo devono arrivare i vigili del fuoco

UdineToday è in caricamento