Giallo a Varmo: uomo trovato in un lago di sangue

Si tratta del custode del campo di gioco del paese. Era atteso a cena dopo una partita

Mistero a Varmo dove un uomo 56enne è stato trovato questa mattina in casa sanguinante e in stato di incoscienza, con una profonda ferita al capo. Si tratta del custode del campo sportivo del paese che ieri sera era atteso ad una cena con amici dopo aver chiuso l'impianto al termine di una partita fra vecchie glorie sportive locali. 

L'uomo, stranamente, a quell'appuntamento non è mai arrivato. Dopo cena chi ha fatto ritorno al campo per recuperare l'auto ha dichiarato di non aver notato nulla di strano, ma nelle prime ore del giorno, erano circa le 5 di questa mattina, alcuni ragazzi hanno notato l'uomo a terra e lanciato l'allarme.

All'arrivo dei sanitari del 118 il 56enne versava in gravissime condizioni ed è stato trasportato immediatamente in ambulanza al Pronto Soccorso dell'Ospedale di Udine. Le cause sono ora al vaglio dei militari dell'arma e al momento si esclude la pista dell'aggressione o della rapina. L'uomo, persona conosciuta e stimata in tutto il paese, aveva con sé tutti i suoi beni. La causa più probabile sembra quella di un incidente o di una caduta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta nelle acque gelide del canale per salvare il suo labrador, è la compagna di mister Gotti

  • Scuole chiuse, niente eventi sportivi, musei e messe per una settimana: Friuli pronto a fermarsi completamente

  • Clima impazzito: un temporale di neve imbianca il Friuli

  • Coronavirus, altri 10 casi sospetti in Fvg. L'appello della Regione, se temete il contagio chiamate il 112

  • Pagati per stare a letto 60 giorni a pochi chilometri dal Friuli, si cercano volontari

  • Coronavirus, tutto quello che chiude fino al primo marzo

Torna su
UdineToday è in caricamento