menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Eletto il nuovo presidente del Consiglio degli studenti dell'Università di Udine

Cambia il vertice e, alla guida, c'è Lorenzo Genna, iscritto alla facoltà di Giurisprudenza. La ventiduenne Denise Bruno sarà, invece, la vice

Rinnovato il vertice del Consiglio degli Studenti dell’Università di Udine. Il nuovo presidente è Lorenzo Genna, 21 anni, originario di Bicinicco ed iscritto a giurisprudenza. Denise Bruno è stata eletta vice presidente, ha 22 anni, è originaria di Latina ed è iscritta al terzo anno della laurea triennale di Lettere, curriculum filosofico. Entrambi si erano candidati con la lista NeoAteneo e sono stati eletti rispettivamente nel consiglio di dipartimento di Scienze giuridiche e nella Conferenza regionale per il diritto agli studi superiori.

Le priorità dei neo eletti si concentrano innanzi tutto sulla comunicazione tra rappresentanti e studenti. "Il Consiglio degli studenti è un organo fatto solo da studenti per gli studenti, per questo è di fondamentale importanza far capire innanzi tutto cos’è e cosa può fare questo organo - sottolinea Genna -, rendere partecipi del nostro operato, accogliere richieste e idee per migliorare la vita studentesca". È già stata fatta la richiesta di una sede fisica all’interno dell’università in cui accogliere gli studenti in precisi orari di apertura e per poter raccogliere tutta la documentazione utile al lavoro del Consiglio.

Per Denise Bruno l’importanza della comunicazione con gli studenti è legata anche al momento delicato che sta attraversando l’Ardiss: "Essendo un organo appena nato, diversi sono i problemi legati al dover far combaciare le esigenze di due atenei con storia e caratteristiche molto diverse tra di loro". Per il momento non ci sono ancora stati incontri ufficiali della Conferenza regionale, ma durante l’inaugurazione della casa dello studente di Trieste, Denise Bruno ha incontrato l’assessore Loredana Panariti, la quale ha promesso una collaborazione stabile e regolari momenti di incontro tra l’assessore e i rappresentanti.

Un altro nodo importante per i due neo-eletti è la collaborazione tra rappresentanti, anche se appartenenti a diverse liste. "È di fondamentale importanza incrementare gli atti propositivi del consiglio e non limitarsi a dare pareri sulle proposte degli altri organi maggiori dell’ateneo" afferma il presidente. "Il Consiglio degli studenti è un organo che lavora per gli studenti ed è necessario perciò operare tutti insieme per portare a termine un progetto comune a tutti i consiglieri, un progetto che sia l’inizio di un lavoro che i futuri rappresentanti potranno portare avanti per il bene dell’università". Le premesse sono positive: la prima seduta, infatti, si è svolta nei migliori dei modi. "I nuovi rappresentanti sono ragazzi che hanno voglia di impegnarsi, che vogliono fare qualcosa di concreto, di creare qualcosa di nuovo e funzionale e non legato a logiche di lista. Sono molto contento e penso potremmo fare davvero la differenza, anche più di quanto fatto negli anni precedenti" conclude fiducioso Lorenzo Genna.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È di nuovo zona arancione, ecco cosa succede da oggi

Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento