menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Francesco Osquino eletto vicesegretario nazionale Unasca

Un comparto segnato dal Covid-19, ma fortunatamente era già stata avviata una digitalizzazione della gestione delle pratiche auto

Per la prima volta un friulano nel gruppo di vertice dell'Unasca, l'associazione di categoria delle autoscuole e studi di consulenza automobilistica. Francesco Osquino, di San Giovanni di Casarsa della Delizia, è stato infatti eletto vicesegretario nazionale a seguito del rinnovo delle cariche e lavorerà a stretto contatto con il nuovo segretario Giuseppe Guarino di Rimini. 

"Un grande onore - ha commentato Osquino - e un grande impegno visto che si tratta della prima volta di un ruolo così importante per la nostra regione. Durante questo nuovo mandato triennale punteremo al sostegno al nostro mondo che sta evolvendo, fedeli alla sua missione primaria di rimanere sempre al fianco delle imprese di consulenza per gli automobilisti e autotrasportatori, al servizio della mobilità, garantendo il proficuo e corretto rapporto tra essi e le Motorizzazioni, i Pra, le Camere di Commercio e tutti gli altri enti legati al trasporto delle merci e delle persone. Il tutto garantendo l’ascolto costante delle esigenze e suggerimenti che arrivano dai territori". 

Anche per il comparto il 2020 segnato dal Covid-19 non è stato semplice. "Fortunatamente - ha aggiunto il vicesegretario nazionale - era già stata avviata una digitalizzazione della gestione delle pratiche auto legata al Documento Unico di circolazione che nonostante abbia rappresentato un impegno importante per le nostre imprese ha di fatto, in questo anno che si sta concludendo, avuto un'accelerazione aiutandoci ulteriormente a gestire da remoto il lavoro e il rapporto con clienti e uffici". 

Classe 1975, coniugato e con tre figli, Osquino è presidente del consiglio di amministrazione dello Studio Venos di Pordenone con sede anche a Portogruaro, attivo nelle pratiche auto nonché componente del comitato di Coordinamento e Monitoraggio delle Motorizzazioni istituito alla Regione Friuli Venezia Giulia. Inoltre è stato tra i fondatori nonché primo presidente de Laluna onlus, impresa sociale dedita allo sviluppo di progetti rivolti alle persone con disabilità, ricevendo per il suo impegno sociale e professionale il Premio cittadino dell’Anno di Casarsa della Delizia, istituito da Pro Loco e Forum democratico, nel 2019.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, quasi 700 contagi e 22 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento