Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

"Udine sotto le Stelle una sagra senza controllo che mette a rischio la salute pubblica"

L'accusa arriva dal comitato "Ignorati e Danneggiati", tramite i suoi rappresentanti legali, gli avvocati Roberto Mete e Massimiliano Sinacori. E' stata inviata una lettera agli assessori Sergio Bini e Riccardo Riccardi, a prefetto e questore

Una sagra senza controlli, che penalizza molti esercenti e mette a rischio la salute pubblica vista la pandemia e un’adesione vaccinale che nel nostro territorio non ha ancora raggiunto i risultati attesi. E’ questo “Udine sotto le Stelle” per il comitato “Ignorati e Danneggiati”, rappresentato dagli avvocati Roberto Mete e Massimiliano Sinacori. I legali, dopo un primo intervento pubblico, hanno rincarato la dose con una lettera inviata agli assessori regionali Sergio Emidio Bini e Riccardo Riccardi, al prefetto Massimo Marchesiello e al questore Manuela De Bernardin Stadoan.

“Organizzare una sagra è diventato un motivo di orgoglio e un salvagente sbandierato per pochi imprenditori della ristorazione – scrivono gli avvocati –, alcuni dei quali, peraltro, hanno fatto marcia indietro, ostentando razionalmente effettiva preoccupazione per le sorti del settore, nel caso di nuove chiusure determinate dall’eventuale recrudescenza della pandemia. L’Amministrazione, all’esito del confronto (avuto in precedenza ndr) che tutti avevano accolto con una certa soddisfazione, si era impegnata a fornire risposte alle istanze legittime del numero cospicuo di interessati: al Comitato rappresentato, infatti, hanno aderito decine di soggetti che hanno approvato le ragioni proposte. L’impegno a trovare una qualsivoglia soluzione di equilibrio si è trasformato in poche ore nell’annuncio in pompa magna della nuova edizione di “Udine Sotto le Stelle”, con i risultati che abbiamo potuto apprezzare, nonostante il mal tempo: alcune vie erano prevedibilmente intasate di persone (qualcuno negherà, ma le immagini che abbiamo raccolto, e che, peraltro, sono state diffuse sui social, sono inequivocabili), ben oltre la soglia di un pericolo tollerabile: alcuni titolari di attività produttive, hanno anche lamentato l’assenza di controlli. Qualcuno ha parlato di rispetto della sicurezza, ma l’osservazione fa persino sorridere, e non è ancora giunta la bella stagione. Arrivati a questo punto – chiudono i legali –, saranno esperite tutte le azioni possibili a tutela dei diritti degli imprenditori non coinvolti nella manifestazione, a tutela dei cittadini che hanno proposto doglianze legittime, nonché a tutela della salute pubblica”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Udine sotto le Stelle una sagra senza controllo che mette a rischio la salute pubblica"

UdineToday è in caricamento