menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
la locandina della giornata

la locandina della giornata

Settima 'giornata udinese di Chirurgia oculo – palpebrale'

Collaborazione tra Udine e Schio per il corso poliennale giunto alla settima edizione. Si terrà sabato 15 Novembre, con inizio alle ore 9.15, presso l’Auditorium Hypo Alpe Adria di Tavagnacco

L’evento è organizzato in collaborazione tra la Clinica di Chirurgia Plastica dell’Azienda Ospedaliero Universitaria di Udine diretta dal Prof. Pier Camillo Parodi e dal Dott. Dario Surace, Direttore di Oculistica del Presidio Ospedaliero Santorso della ULSS 4 'Alto Vicentino'. “Siamo da tempo legati da stima reciproca e amicizia, condividiamo la passione per la Chirurgia oculoplastica con la convinzione che il confronto e l’integrazione di scuole diverse e punti di vista complementari giovino al completamento delle reciproche competenze. Per questa ragione –affermano Parodi e Surace - abbiamo ritenuto che questa joint venture culturale possa giovare a tutti coloro che si interessano a questa chirurgia”.

CLICCA QUI PER IL PROGRAMMA DELLA GIORNATA

Il corso poliennale – giunto alla settima edizione – si prefigge l’ambizioso obiettivo di contribuire a formare un gruppo di chirurghi oculoplastici più completo e preparato, aprendo la mente a diversi approcci sullo stesso problema.  L’organizzazione di un congresso sulla chirurgia oculo-palpebrale rappresenta un’importante occasione di divulgazione, confronto e crescita nell’ambito di una disciplina nata dalla confluenza di competenze di chirurgia oftalmologica, chirurgia plastica, maxillo-facciale e otorinolaringoiatria e delineantesi sempre più come disciplina in via di sviluppo individuale.

L’argomento trattato nell’edizione di quest’anno del congresso è rappresentato dalle studio delle  cosiddette tecniche ancillari quali l’uso di filler, tossina botulinica, laser e lipostruttura. Tali trattamenti sono orientati a risolvere problemi di tipo estetico ma che comportano anche importanti disturbi funzionali. Alla fine del congresso – per il quale è previsto l’accreditamento ECM -  i partecipanti avranno acquisito gli elementi necessari per un corretto inquadramento diagnostico delle principali tecniche in materia di  chirurgia oculo palpebrale e per la corretta formulazione di un adeguato piano terapeutico.

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la Croazia lancia le isole Covid free

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento