Arrivederci cara vecchia Curva Nord

La tanto attesa prima demolizione, simbolo dell'avanzamento dei lavori, è arrivata. La Curva Nord cede ai colpi di ruspa. Alberto Rigotto: "Con questo atto il progetto Nuovo Stadio Friuli è una realtà".

Gli uomini del cantiere dello Stadio Friuli ieri hanno iniziato l'opera di demolizione della Curva Nord. Le ruspe sono entrate in azione e hanno demolito i primi metri quadrati di cemento armato di quello che sarà il primo settore del nuovo impianto ad essere completato. La curva Nord sarà riconsegnata ai suoi tifosi già a dicembre di questo anno. Il Project Manager Rigotto ha dichiarato: "Passiamo dalle carte e dalla burocrazia ai fatti. E’ un giorno straordinariamente importante per il progetto di ristrutturazione dello Stadio, finalmente sotto i colpi delle ruspe sono caduti i primi pezzi della vecchia struttura. Tra l’altro – scherza Rigotto – le operazioni di demolizione sono iniziate con la pioggia a regalare il buon auspicio. Speriamo che con questo atto non più formale e burocratico ma sostanziale a tutti gli effetti, anche i più scettici si convincano che il progetto Nuovo Stadio Friuli è una realtà".

La fine dell'intero ammodernamento del nuovo stadio è prevista per luglio del 2015, ma non è da escludere che si possa anche anticipare i tempi di qualche mese. L'importo per la realizzazione dell'opera ammonta a 22.009.000 euro e a eseguire i lavori è il Consorzio cooperative costruzioni di Bologna con la Presystem di Sedegliano e la Icop di Basiliano.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Impresa edile ha lavori fino ad aprile 2020 ma non trova operai: «Rischiamo di chiudere tutto»

  • Confonde l'acceleratore col freno e tampona cinque auto

  • Morto folgorato al primo giorno di lavoro, si va al processo

  • FOTONOTIZIA Auto ribaltata in tangenziale

  • Schianto nella notte, muore a 39 anni

  • Distruggono la piscina di Feletto, danni per oltre 50mila euro

Torna su
UdineToday è in caricamento