menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Udine è record europeo di donazioni di sangue

Il 12 per cento degli udinesi dona il sangue. In tutta la provincia ci sono 60 mila donatori, di cui il 52 per cento uomini e il 48 per cento donne. Si apre la mostra Globulandia

La provincia di Udine vanta la più alta percentuale di donatori del sangue a livello italiano ed europeo in rapporto alla popolazione residente, il 12% circa. Complessivamente sul territorio provinciale si contano circa 60 mila donatori, 55 mila dei quali appartengono all’Afds. Annualmente presso i presidi sanitari vengono effettuate circa 45 mila donazioni, compresi anche gli emocomponenti plasma e piastrine. In generale c’è un buon equilibrio tra uomini e donne: il 52% dei donatori è maschio, il 48% femmina. Ottimo anche l’apporto dei giovani, basti pensare che il 15% di chi dona ha meno di 28 anni.

Sono i dati emersi durante la presentazione della mostra "Globulandia", un viaggio alla scoperta del valore del sangue per il corpo umano. Un modo per apprendere nozioni di biologia, storia della medicina, farmaceutica e volontariato sociale, con l’obiettivo di far conoscere e apprezzare ai più giovani l’importanza della donazione. Si presenta così “Globulandia. Un’avventura in rosso”, la nuova mostra sul tema del sangue visitabile fino al 29 novembre in sala Ajace. L’esposizione, realizzata e promossa dalla rete nazionale Città Sane e dal Centro nazionale sangue (Cns), fa tappa anche in città.

Per la coordinatrice dell’ufficio di progetto “Città Sane” del Comune di Udine e direttrice del distretto sanitario del capoluogo friulano, Gianna Zamaro, “Globulandia è un percorso interattivo molto efficace e costituisce un progetto di eccellenza che l’amministrazione comunale ha fortemente voluto a Udine. È necessario sensibilizzare le nuove generazioni. In Italia ci sono 1.733.398 donatori di sangue  (69.9% maschi e 30.1% femmine). La percentuale di giovani sul numero totale di donatori  nel 2011 si attesta al 33.31%, un numero ancora troppo basso soprattutto se si considerano in prospettiva i dati sull’invecchiamento della popolazione”.

Allestita in sala Ajace fino al 29 novembre, la mostra sarà aperta gratuitamente dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18, la mattina per le scuole e il pomeriggio per il pubblico e la cittadinanza. Per prenotare le visite è a disposizione l’ufficio di progetto OMS “Città Sane” del Comune di Udine (tel 0432 271384 / 485, email   healthy.cities@comune.udine.it).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, 12 i decessi, calano i ricoveri e le terapie intensive

Attualità

Covid, oggi in regione 336 positivi e 29 vittime

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento