Borgo Stazione, arrestato pusher coinvolto nell'operazione Magnolia

Il 21enne è stato identificato, denunciato e portato in carcere a Udine

Riconosciuto mentre vaga per Borgo Stazione da un agente delle volanti della Questura di Udine. I fatti risalgono a ieri pomeriggio, verso le 14.40, quando uno straniero, un marocchino 21enne - Salah Makroum senza fissa dimora e già coinvolto durante la maxi operazione antidroga soprannominata "Magnolia", è stato identificato nuovamente in città dopo una latitanza di quasi mesi. 

L'uomo era già colpito da un'ordinanza di custodia cautelare, oltre che da divieto di ritorno nel comune e per mesi aveva fatto perdere le sue tracce. Ieri l'avvistamento e il riconoscimento grazie ad un agente particolarmente attento. Il ragazzo è stato denunciato per inosservanza del divieto di ritorno a Udine e condotto nel carcere di cittadino. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuole chiuse, niente eventi sportivi, musei e messe per una settimana: Friuli pronto a fermarsi completamente

  • Clima impazzito: un temporale di neve imbianca il Friuli

  • Coronavirus, altri 10 casi sospetti in Fvg. L'appello della Regione, se temete il contagio chiamate il 112

  • Coronavirus, tutto quello che chiude fino al primo marzo

  • Cocaina, anfetamina, cannabis e capienza massima del locale sforata

  • Figlia e padre malato bloccati in India: lui non si sveglia ma l'ospedale vuole essere pagato

Torna su
UdineToday è in caricamento