Cronaca

"Udine diventi capofila in Italia per la riapertura dei centri estivi"

La richiesta arriva dall'opposizione compatta. Primo firmatario il capogruppo di "Progetto innovare" Federico Pirone

Udine capofila a livello italiano per la riapertura dei servizi per i bambini e i ragazzi dopo la fase più dura dell’emergenza legata al Covid-19. È quanto chiedono all’Amministrazione, in maniera compatta, i capo gruppo dell’opposizione in consiglio comunale. Il primo firmatario è stato Federico Pirone di Progetto innovare, a cui sono seguiti Alessandro Venanzi (Pd), Lorenzo Patti (SiAmo Udine), Enrico Bertossi (Prima Udine) e Rosaria Capozzi (Movimento 5 Stelle). 

Gli esempi

“Diverse amministrazioni comunali e regionali – si legge nell’ordine del giorno presentato in commissione Cultura e istruzione – si sono attivate per riprogettare e riaprire in modalita? sicura i servizi per i minori in quanto considerati servizi essenziali, in grado di garantire i diritti educativi e di socialita? dei bambini e dei ragazzi. Molte realtà del Terzo settore in questi ultimi due mesi hanno gia? presentato proposte di co-pregettazione dei servizi all'amministrazione comunale”. 

Come fare

L’idea è quella di “istituire fin da subito un tavolo di co-progettazione con il coordinamento pedagogico del Comune con Universita?, Azienda Sanitaria, Istituti comprensivi, enti del terzo settore e realta? culturali e sportive per la ripresa dei servizi educativi, aggregativi, culturali e sportivi a favore di bambini e ragazzi della citta? (tra cui ad esempio nidi, centri Estivi, ludoteca e il servizio ludobus). Come iniziare le attività? "Mettendo a disposizione – precisa il documento – gli spazi dell'amministrazione comunale (spazi aperti delle scuole, parchi pubblici o altre zone verdi recintate, come ad esempio gli impianti sportivi, biblioteche, musei) dove sia possibile regolare e contingentare gli ingressi, lavorando in sicurezza e a piccoli gruppi".


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Udine diventi capofila in Italia per la riapertura dei centri estivi"

UdineToday è in caricamento