Cronaca Centro

Centro storico preso d'assalto nel primo sabato di zona gialla

Centinaia le persone che ieri hanno affollato il centro storico di Udine per godersi la ritrovata libertà e riscoprire il gusto di un caffè al bar e di un pranzo fuori, ma non tutti gli esercizi hanno scelto di riaprire già nel primo weekend di zona gialla

Foto di LeoLeo Lulu

Primo weekend di "libertà" dopo le dure settimane di zona arancione e il centro storico udinese si riempie.

Complici anche le chiusure nei prefestivi e festivi dei centri commerciali, la situiazione nel centro storico cittadino nella giornata di ieri 6 febbraio, ha fatto registrare numeri da quasi "tutto esaurito".

Il sabato "udinese"

In tanti hanno approffittato della ritrovata libertà per un aperitivo, un pranzo o un caffè al tavolo dei bar nel rispetto (quasi sempre) delle misure di sicurezza previste dall'attuale DPCM.

Impossibile per qualcuno riuscire a trovare posto in alcuni locali maggiormente gettonati e per altri difficile invece riuscire a prenotare un pranzo nei "pochi" ristoranti che hanno deciso di aprire anche alle consumazioni sul posto.

Diversi esercizi infatti hanno preferito attendere l'evolversi della situazione prima di annunciare la riapertura ufficiale per evitare di incappare nuovamente nel rischio di riaperture troppo brevi.

e6d434e3-af59-4363-9781-4e59cb12c957-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro storico preso d'assalto nel primo sabato di zona gialla

UdineToday è in caricamento