menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In piazza Duomo si illumina l'abete donato dal Comune di Arta Terme

L'accensione dell'albero è prevista l'11 dicembre alle 18.30. A seguire Carnia Welcome offrirà a tutti i presenti un ricco buffet

Tutto pronto per l'accensione dell'albero di Natale di piazza Duomo, che sarà inaugurato ufficialmente domani 11 dicembre alle 18.30. L'abete, alto 15 metri e addobbato con bianche catene luminose, è un regalo del Comune di Arta Terme in collaborazione con gli operatori turistici del paese carnico e di Carnia Welcome.

"Ringrazio sentitamente il Comune di Arta e tutti i soggetti che hanno contribuito a realizzare questa operazione a costo zero per l'amministrazione comunale di Udine, spese di trasporto e montaggio comprese – sottolinea l'assessore alle Attività produttive e turistiche, Alessandro Venanzi –. Quello del Natale è un momento importante per la città e siamo lieti di poter riportare, grazie a questa donazione, il tradizionale abete in piazza Duomo".

Parteciperanno alla cerimonia inaugurale il sindaco di Udine, Furio Honsell, l'assessore Venanzi, il sindaco di Arta Terme, Marlino Peresson, il presidente del consorzio Carnia Welcome, Massimo Peresson, e alcuni operatori turistici che hanno collaborato all'iniziativa. A seguire Carnia Welcome offrirà a tutti i presenti (per complessive 50 persone) un rinfresco ricco di specialità tipiche preparate dal ristorante di Ortis Silvio: frittate, praline di formadi frant, pane tostato con lingua salmistrata, polenta e cervo, crostini con spuma di funghi, rotolo di cervo con formaggio fuso, alberelli di formaggio latteria e rotolo con marmellata di mele e bacche di sambuco. Il tutto bagnato da succo di mela, acqua e sciroppo di bacche di sambuco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la Croazia lancia le isole Covid free

Attualità

Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento