Ubriaco al volante a 18 anni, tenta di corrompere i carabinieri

Un ragazzo di Spilimbergo è stato fermato nelle prime ore del giorno dai militari della stazione di Codroipo. Sarà processato per istigazione alla corruzione, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento e rifiuto di fornire indicazioni sulla propria identità personale

Reduce da una notte di bagordi è stato fermato a Codroipo, dai carabinieri della locale stazione, verso le 2. La sua auto creava problemi alla circolazione. Una volta fermato lo stato di alterazione alcolica era evidente. Si tratta di un 18enne - neopatentato quindi - della zona di Spilimbergo. 

Ha rifiutato di indicare le proprie generalità, e così è stato portato in caserma per essere identificato. In quel contesto si è agitato parecchio, minacciando e insultando i militari che hanno avuto a che fare con lui. Poi ha ben pensato di prendere a calci una porta della caserma e come ciliegina sulla torta - intuendo la mala parata - ha estratto dalla tasca circa 140 euro, che secondo la sua logica sarebbero andati bene per sistemare la situazione. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il tutto invece si è ulteriormente aggravato. Ora si trova agli arresti domiciliari nella sua residenza e lunedì sarà processato per direttissima al tribunale di Udine per istigazione alla corruzione, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento e rifiuto di fornire indicazioni sulla propria identità personale.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Austria non apre all'Italia, Fedriga: "Distrutta qualsiasi regola europea"

  • Spiagge, nuova ordinanza in arrivo: ecco cosa deciderà

  • Finestrini sfondati: "Le forze dell'ordine si occupino di quello per cui le paghiamo, non di multe ai locali"

  • Coronavirus: quattro contagi in più a Udine, dodici in tutta la regione

  • Fa entrare i clienti dal retro nonostante le restrizioni, interviene la Polizia

  • Incendio nella notte alle porte di Udine, in fiamme un locale

Torna su
UdineToday è in caricamento