Ubriaco prima tormenta i vicini coi petardi, poi insulta e minaccia i carabinieri

Un giovane di 27 anni ha accolto i militari opponendo resistenza alle verifiche del caso

I festeggiamenti di Capodanno sono andati oltre il consentito per un giovane 27enne che ha esagerato con botti e petardi disturbando i vicini di casa. I fatti sono avvenuti all'interno di un'abitazione di Pagnacco dove a seguito di segnalazione, pervenuta al 112, i carabinieri della Stazione di Remanzacco sono intervenuti per calmare gli animi, alterati anche da qualche bicchiere di troppo. 

L'intervento

I militari sono stati accolti dall'uomo in evidente stato di ubriachezza che alla vista dei carabinieri li ha prima minacciati per poi opporre resistenza alle operazioni di controllo, rifiutando infine anche di fornire le proprie generalità. Al termine degli accertamenti il giovane è stato accompagnato all’ospedale di Udine, dove i sanitari hanno confermato lo stato di alterazione alcolica. Il 27enne è stato denuciato per minaccia e resistenza a pubblico ufficiale, rifiuto delle indicazioni sulla propria identità e ubriachezza.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

  • Schianto mortale nella Bassa, perde la vita un 26enne

  • Quando si possono accendere i termosifoni: tutte le date città per città

  • Via Roma, si attacca alla fondina di un poliziotto e cerca di prendergli la pistola

  • Le migliori pasticcerie di Udine secondo TripAdvisor

  • Ristoranti con il migliore servizio di sala d'Italia? In provincia di Udine ce ne sono ben tre

Torna su
UdineToday è in caricamento